Migrante positivo al Covid 19 fugge dal Cas di Civitella del Tronto

Un migrante di 23 anni è riuscito ad eludere la sorveglianza h24 e darsi alla fuga dal CAS di Civitella del Tronto dove si trovava.

E’ accaduto la notte scorsa, con ricerche già iniziate di prima mattina: il ragazzo, infatti, era uno dei migranti risultati positivi al Covid 19.

A darne conferma anche il sindaco, Cristina Di Pietro: “Ho ricevuto comunicazione dalla Prefettura di Teramo che uno dei 50 migranti ospitati presso la struttura di Rocche di Civitella, positivo al Covid-19, è fuggito eludendo il servizio di vigilanza H24 predisposto in loco. Con il coordinamento della Prefettura, le Forze dell’ordine sono impegnate nella ricerca. Domani mattina alle ore 10 parteciperò ad un tavolo istituzionale convocato dal Prefetto di Teramo, sarà mia cura informarvi su ogni sviluppo”.

Foto d’archivio

 

Antonio Zennaro (parlamentare gruppo misto). “Mi auguro che venga rintracciato il prima possibile. Sul tema CAS di Rocche di Civitella proprio nel giorni scorsi ho presentato un’interrogazione al Ministro degli Interni Lamorgese (ancora in attesa di risposta). Questo CAS deve essere chiuso il prima possibile ed i migranti rimpatriati!