Le fiaccole dei dipendenti della Betafence illuminano la notte di Tortoreto FOTO VIDEO

Tortoreto, presidio con fiaccolata dei dipendenti della Betafence

La protesta degli operai dell'azienda di Tortoreto, in serata, è andata in scena nella zona centrale della cittadina costiera chiusa con una suggestiva fiaccolata

Posted by Abruzzo Cityrumors.it on Tuesday, August 11, 2020

Tortoreto. Le fiaccole illuminano la notte di Tortoreto. Sono quelle dei dipendenti della Betafence Italia, che popolano la rotonda Carducci e lanciano, anche sul piano visivo, il loro messaggio di difesa del proprio posto di lavoro.

 

Un lavoro, improvvisamente, in bilico, dopo che la proprietà della multinazionale che produce reti e recinzioni metalliche, ha comunicato che lo stabilimento della bonifica del Salinello, chiuderà i battenti entro l’anno. E ieri sera la protesta delle maestranze, in presidio permanente dinanzi all’azienda, si è spostata nella zona centrale del lungomare di Tortoreto per essere rilanciata e veicolata.

 

Un appello alle istituzioni, a far fronte comune, e aprire un tavolo di confronto con il Mise affinché l’azienda venga salvata. E per non far passare un messaggio preoccupante: quello che aziende in salute possano chiudere, d’amblè, ed essere localizzate. La serata si è articolata con gli interventi dei rappresentati sindacali (Mirco D’Ignazio e Marco Boccanera), del sindaco di Tortoreto Domenico Piccioni e del parlamentare Antonio Zennaro. Tutt’attorno i dipendenti i loro familiari e i tanti che sono arrivati per dare sostanza al presidio. Poi l’accensione delle fiaccole come segnale di vitalità e presenza in attesa che la situazione si sblocchi anche perché i tempi sono ristretti. In ogni caso, si tratta della prima manifestazione pubblica alle quali, se non ci saranno novità, ne seguiranno delle altre.

 

Tortoreto fiaccolata befafence

Gepostet von Abruzzo Cityrumors.it am Dienstag, 11. August 2020