martedì, Gennaio 31, 2023
HomeAperturaLa Liofilchem Roseto mata la decima vittima, Sant’Antimo espugnata nel big-match

La Liofilchem Roseto mata la decima vittima, Sant’Antimo espugnata nel big-match

 GEKO PSA SANT’ANTIMO – LIOFILCHEM ROSETO 72-76 (16-19; 23-20; 17-18; 16-19)

SANT’ANTIMO: Montanari 6, Vergara n.e, Coralic n.e, Scali 17, Mennella 8, Quarisa 2, Cantone 3, Sabatino, Maggio 10, Cannavina n.e, Sgobba 18, Gloria 8. Coach Marco Gandini

ROSETO: Fiusco 3, Zampogna 23, Dincic, Morici 6, Seck 4, Mastroianni 4, Amoroso 4, Di Emidio 23, Natalini n.e, Santangeli 9. Coach Danilo Quaglia

Tiri da due Sant’Antimo 19/36, Roseto 16/32. Tiri da tre 7/27, 11/33. Tiri liberi 13/17, 11/13. Rimbalzi 32 (24+8), 45 (32+13)

La Liofilchem Roseto trova la decima vittoria consecutiva, vincendo 72-76 sul campo della Geko PSA Sant’Antimo, che alla vigilia condivideva con i biancazzurri la terza posizione e che all’andata trionfò agevolmente al PalaMaggetti. Biancazzurri guidati dalle prestazione monstre di Di Emidio e di un ritrovato Zampogna, ma nel complesso tutta la squadra (eccezion fatta per Dincic) è riuscita a ben figurare in un match che potrebbe rivelarsi determinante per il proseguo della stagione e per la futura composizione della griglia dei play-off.

Grande intensità difensiva da ambo le parti fin dall’avvio. I primi punti della gara li realizza Maggio con una tripla e con una penetrazione. Va a bersaglio in avvitamento anche Scali nella partenza sprint dei locali. Non finisce qui: tripla di Sgobba, 10-0 al 4’ e time-out di Quaglia. I biancazzurri non riescono a trovare la chiave per scardinare le barriere difensive avversarie ed i campani superano la metà della frazione sul 12-0. Entra Mastroianni ed è lui a timbrare i primi punti della Liofilchem, ben servito da Morici; l’altro subentrato, Zampogna, si presenta con una bomba e viene imitato poco dopo da Morici: Roseto si riaffaccia così sul -4. Gli otto punti consecutivi ospiti vengono interrotti dal gancio vincente di Sgobba. I biancazzurri passano però a condurre la gara con uno scatenato Zampogna, autore di 14 dei 19 punti di squadra; già 7 rimbalzi per Amoroso. Il primo quarto termina sul 16-19.

Si sblocca anche Santiangeli per il +5 rosetano. La partita è gradevole con Sant’Antimo che fatica a trovare la via del canestro ma cerca di rimanere sulla scia dei ragazzi di Quaglia, che in due occasioni portano a sei i punti di vantaggio. Il quintetto di Gandini caccia però nuovamente la freccia al 13’ con una tripla di Sgobba. Il punteggio cambia nelle vicinanze del 15’ sul 27-28 con il primo sigillo di Amoroso. Grande lotta sotto le plance ma a rimbalzo il più delle volte hanno la meglio gli ospiti, che riescono a far tornare a sei le lunghezze di vantaggio. Nuova fiammata locale, time-out Quaglia sul 32-33 a 2’29” dall’intervallo. Roseto esce bene dalla pausa con la tripla di Di Emidio ma torna a spegnersi in fase offensiva fino a 6” dal rientro negli spogliatoi, quando trova tre liberi sempre coni Di Emidio; allo scadere però arriva il tap-in di Quarisa: 39-39 il risultato a metà gara.

Sono i padroni di casa a rientrare meglio ed a guidare il punteggio, ma il match rimane nel complesso equilibrato. I campani provano ad alzare la voce al 23’ allungando sul +6. Roseto risponde con l’ennesimo pregevole assist di Morici che regala due punti ad Amoroso. 49-43 il parziale al 25’. Un minuto più tardi gatta da pelare per gli ospiti, con Amoroso che commette il suo quarto fallo. Nel frattempo però Zampogna è tornato a fare la differenza ed è lui a servire a Seck il 49-50 che riporta momentaneamente avanti i biancazzurri, che a parti invertite subiscono una tripla. A 31” dalla fine del terzo quarto, sul punteggio in parità, quarto fallo di Cantone e tecnico al coach locale: Morici però fa appena 1/3 dalla lunetta. La frazione termina sul 56-57.

Subito a segno la Liofilchem in avvio di frazione decisiva ma Montanari riesce a replicare. Ogni possesso dà l’impressione di poter essere fondamentale per le due squadre, con un Montanari on fire decisivo nel regalare il nuovo pareggio a Sant’Antimo. Due liberi di Seck e la bomba di Santiangeli lanciano Roseto sul 62-67 e Gandini chiama time-out a 5’25” dalla fine. I padroni di casa non mollano e trovano sempre il modo per rimanere a galla. Quinto fallo di Amoroso a 3’55” dal termine con gli ospiti avanti di 3. Nulla di fatto per 90” poi Santiangeli penetra per il nuovo +5. Sant’Antimo c’è e colpisce da tre con Scali, ma Di Emidio risponde meravigliosamente: 67-72 a 1’30” dal termine. Non è finita e stavolta a segnare dalla lunga distanza è Cantone, ma a campo invertito Di Emidio realizza ancora da sotto: time-out sul 70-74 quando mancano 55”. Due possessi sprecati per i locali ed uno per i biancazzurri, che però hanno vanno in lunetta a 20” dalla conclusione: 2/2 di Santiangeli, +6 Liofilchem. La Geko non vuole ancora mollare e segna da due con Scali ad appena 6” dalla fine. Il risultato non cambia più, vince Roseto 72-76.

BREAKING NEWS PIU' LETTE

ARTICOLI SUGGERITI

RELATED ARTICLES