6.5 C
Abruzzo
venerdì, Agosto 12, 2022
HomeAperturaBasket, quarti di finale play-off di B: Roseto abbatte Torrenova e si...

Basket, quarti di finale play-off di B: Roseto abbatte Torrenova e si porta sul 2-0

Ultimo Aggiornamento: martedì, 17 Maggio 2022 @ 22:59

LIOFILCHEM ROSETO – FIDELIA TORRENOVA (26-14; 24-19; 19-22 )

ROSETO: Gaeta, Zampogna n.e, Di Emidio 7, Bassi, Mei 10, Ruggiero 6, Pastore 14, Amoroso 26, Mraovic, Nikolic 22, Serafini 8. Coach Danilo Quaglia

TORRENOVA: Zanetti 21, Galipò 1, Bianco, Farina, Bolletta 5, Perin 9, Tinsley 6, Saccone n.e, Nuhanovic, Vitale 21, Zucca 8. Coach Maurizio Bartocci

Tiri da due Roseto 25/41, Torrenova 15/32. Tiri da tre 9/22, 8/24. Tiri liberi 16/22, 17/20. Rimbalzi 38 (26+12), 27 (19+8)

La Liofilchem Roseto dilaga nel finale e si aggiudica anche gara 2 dei quarti di finale playoff di B, battendo al PalaMaggetti 93-71 la Fidelia Torrenova. I biancazzurri dominano per metà gara, per poi amministrare fino ad un tentativo di rimonta siciliana nell’ultima frazione, arrestato negli ultimi cinque minuti in cui il quintetto di Quaglia ha definitivamente chiuso la pratica. Sugli scudi soprattutto Amoroso (26 punti + 11 rimbalzi) e Pastore (14 + 9).

Attacchi subito a bersaglio con Vitale per gli ospiti e Amoroso per i locali. Serafini firma il primo vantaggio biancazzurro. Dopo il primo mini-allungo rosetano sull’8-4, Torrenova rimette la testa avanti con un parziale di 0-5 prima di due tiri liberi messi a segno da un Amoroso particolarmente intraprendente nelle prime battute di gara. 10-11 al 5’ dopo la penetrazione di Vitale, a cui ribatte con una tripla Amoroso, già in doppia cifra. Roseto prova a fare sul serio e vola sul +7 con un’altra bomba dello scatenato Amoroso. Dopo un siluro di Tinsley, sono ancora i ragazzi di Quaglia a fare la voce grossa e con un superlativo arresto e tiro di Pastore allo scadere chiudono la frazione sul 26-14.

Grazie all’ausilio di alcuni tiri liberi, Torrenova riesce a mantenere il divario sotto la doppia cifra ma una tripla di Mei riporta il vantaggio rosetano a dodici lunghezze. Nei primi due minuti e mezzo del secondo quarto più volte i giocatori di casa hanno da ridire sul metro arbitrale e Pastore viene punito con un fallo tecnico. Zanetti sembra essere il più in palla fra i ragazzi di Bartocci ma le sue giocate non bastano inizialmente a ridurre sensibilmente il gap che separa i siciliani dalla Liofilchem, ma col supporto di due liberi di Bolletta gli ospiti tornano -5; 38-30 invece al 15’ dopo la bomba di Pastore, che poco più tardi si ripete dalla lunga distanza e poi serve l’assist del 43-33 a Nikolic, che dopo un avvio sottotono inizia a riscattarsi. Ancora Pastore sugli scudi, prima che un canestro di Amoroso al suono della sirena mandi le squadre negli spogliatoi sul 50-33.

Si riparte con un 2/2 di Nikolic dalla lunetta, emulato a parti inverse da Zucca. Fase del match piacevole, contrassegnato da pregevoli giocate di Vitale e del solito Pastore, oltre ad una bellissima combinazione Amoroso-Serafini. Nikolic sbaglia una schiacciata e si fa male ad una mano, abbandonando momentaneamente il campo. 59-43 al 25’. Momento di defaiance per Roseto, svagata soprattutto in fase di possesso: così Quaglia decide di chiamare time-out sul 61-50 a 2’24” dal termine del terzo quarto. Finale di frazione invece positivo per i biancazzurri che al 30’ sono avanti 69-55.

Vitale continua ad essere l’uomo più pericoloso di Torrenova ed in penetrazione sigla il primo canestro dell’ultimo periodo. La Liofilchem però risponde prontamente con Nikolic. Qualche difficoltà offensiva di troppa in casa Roseto ma Torrenova non ne approfitta, così Ruggiero riporta i suoi sul +14 a 8’ dalla fine. I biancazzurri allungano ancora con un’altra tripla di Mei. Cinque punti di Zanetti e due di Zucca tengono in piedi la Fidelia, che si riaffaccia sul -10.  Ancora Zanetti a replicare all’1/2 dalla lunetta di Amoroso: 77-68 al 35’.

Ci pensa Edoardo Di Emidio a tirare fuori le castagne dal fuoco per una Liofilchem in evidente difficoltà, tirando fuori dal cilindro una tripla di piramidale importanza allo scadere dei 24”; nella successiva azione offensiva rosetana va a segno anche Amoroso: 82-68 il parziale a 3’ dalla fine. A questo punto il compito per i ragazzi di Quaglia diventa molto più agevole e Torrenova inizia a tirare i remi in barca, nella speranza di trovare il riscatto a partire da domenica prossima sul parquet amico.

ARTICOLI CORRELATI

RELATED ARTICLES

ALTRI ARTICOLI DI OGGI

NEWS DALLA TUA CITTA'