- SPECIALE ELEZIONI -
6.5 C
Abruzzo
martedì, Luglio 5, 2022
HomeAperturaBasket, play-off serie B: la Liofilchem Roseto passa ad Ancona e vola...

Basket, play-off serie B: la Liofilchem Roseto passa ad Ancona e vola in finale. Affronterà Rimini

Ultimo Aggiornamento: domenica, 5 Giugno 2022 @ 22:32

LUCIANA MOSCONI ANCONA – LIOFILCHEM ROSETO 65-72 (17-27; 17-19; 18-11; 11-15)

ANCONA: Minoli 14, Regai n.e, Panzini 6, Centanni 4, Quarisa 14, Aguzzoli n.e, Czoska n.e, Cacace 7, Giombini 4, Pozzetti 16, Anibaldi n.e. Coach Piero Coen

ROSETO: Zampogna, Di Emidio 9, Bassi n.e, Mei 16, Ruggiero 5, Pastore 6, Amoroso 6, Mraovic n.e, Nikolic 24, Serafini 6. Coach Danilo Quaglia

Note: tiri da due Ancona 16/34, Roseto 17/31. Tiri da tre 10/23, 11/29. Tiri liberi 3/6, 5/9. Rimbalzi 37 (31+6), 29 (25+4)

La Liofilchem Roseto trema fino a 50” dal termine ma poi può esultare al PalaRossini, dove i ragazzi di Quaglia hanno avuto la meglio sulla Luciana Mosconi Ancona col risultato di 65-72, chiudendo la serie sul 3-1 e conquistando l’accesso alla finale valevole per la promozione in serie A2, nella quale affronterà a partire da domenica prossima la RivieraBanca Rimini.

I biancazzurri, dopo il ko di 48 ore fa, scendono in campo con un altro piglio e dominano per quasi metà, portandosi avanti di 19 lunghezze: un bottino che però viene letteralmente scialacquato in meno di 10’, con Ancona che ritrova momentaneamente la parità sul finire del terzo quarto e rimane sempre a contatto con il quintetto ospite, che inizia l’ultimo minuto con un solo canestro che separa le due squadre.

Decisiva una bomba di Pastore, fin lì autore di una prestazione piuttosto opaca, quantomeno al tiro. Molto bene Nikolic e Mei.

Il risultato si sblocca con due liberi messi a segno da Nikolic. Ancona si affida tre volte al tiro dalla lunga distanza senza ottenere frutti proficui. Il quintetto di Coen riesce poi ad impattare con Minoli dopo 1’30” e a sorpassare l’avversario con una bomba di Cacace, che viene prontamente emulato da Di Emidio. Entrambe le squadre aumentano i ritmi ed iniziano a trovare la via del canestro con una certa regolarità. 10-13 in favore degli ospiti al 5’. Ruggiero si presenta in modo totalmente opposto rispetto a venerdì colpendo da tre. Sette punti di fila di Nikolic permettono alla Liofilchem di allungare sul +8, costringendo il coach di casa a chiamare time-out. Va a bersaglio subito dopo anche Mei ed il vantaggio ospite tocca la doppia cifra. La frazione si chiude sul 17-27.

Bomba di Mei in avvio di secondo quarto. Ancona realizza da due con Centanni ma i biancazzurri continuano a bersagliare il canestro avversario con un’altra tripla di Mei, che regala il +14 ai ragazzi di Quaglia. 21-39 invece il parziale al 15’ dopo altri quattro punti consecutivi di Nikolic. La Luciana Mosconi torna a segnare dopo una vita con Panzini da tre, ma a parti inverse timbra il cartellino prima Valerio Amoroso e poi lo scatenato Mei da sei metri abbondanti, per il +19 biancazzurro. I padroni di casa però assottigliano il divario con un parziale di 7-0 che manda le squadre all’intervallo sul 34-46. Sono già 18 i punti di Nikolic e 10 quelli di Mei.

Si riprende con i due quintetti che non segnano per oltre due minuti e mezzo, poi però colpiscono da tre Pozzetti da una parte e Serafini dall’altra. Ancora Pozzetti a segno da tre, 40-49 il parziale al 25’. I locali si fanno sempre più sotto con il canestro di Quarisa ma Roseto torna a respirare con un siluro di Di Emidio che regala il nuovo +10 agli ospiti. Pozzetti però è in trance agonistica e sentenzia per la terza volta da oltre l’arco, poi Nikolic perde palla e Cacace in contropiede segna il 47-52 che induce Quaglia ad un tempestivo time-out al 27’. Ruggiero illude Roseto, perché il momentaccio in casa biancazzurra prosegue ed Ancona ritrova clamorosamente la parità, prima di una provvidenziale bomba di Mei che chiude il periodo sul 54-57.

Un tap-in di Quarisa riporta Ancona sul -1 nelle prime battute della frazione finale. Torna a segnare Nikolic, 56-59 al 32’. Sentenza Mei ancora una volta letale dalla lunga distanza, +4 Roseto dopo un gran canestro di Pozzetti. Come prevedibile, la palla scotta sempre più ed ogni canestro ha un’importanza siderale. Ancona è ancora guidata da Simone Pozzetti, che rimette i suoi sul -2. 62-64 il risultato al 35’. Nella Luciana Mosconi, quinto fallo di Giombini a 4’dalla fine, quando Coen chiama time-out sul 64-66. Assist Di Emidio e trasformazione di Nikolic per il nuovo +4 per la Liofilchem con poco più di 2’ da giocare e con Di Emidio che fallisce la tripla che avrebbe avvicinato parecchio Roseto al successo e alla finale.

La Liofilchem inizia l’ultimo minuto avanti 65-68. Pastore, fin lì autore di appena 2 punti con 0/4 da tre, pesca il siluro vincente a 51” dal termine: +6 ospite. Il successivo errore di Minoli e l’1/2 dalla lunetta di Pastore fissano il risultato sul 65-72. La Liofilchem Roseto è in finale ed affronterà l’ultimo ostacolo che la separa dalla Serie A2 a partire da domenica prossima, con gara 1 in programma sul parquet casalingo del PalaMaggetti.

ARTICOLI CORRELATI

RELATED ARTICLES

ALTRI ARTICOLI DI OGGI

NEWS DALLA TUA CITTA'