lunedì, Gennaio 30, 2023
HomeAperturaBasket, la Liofilchem Roseto si sblocca anche in trasferta: espugnata Cassino

Basket, la Liofilchem Roseto si sblocca anche in trasferta: espugnata Cassino

BPC VIRTUS CASSINO – LIOFILCHEM ROSETO 61-72 (10-18; 13-22; 15-21; 23-11)

CASSINO: Flavio Gay 17, Lazar Kekovic 15, Matteo De leone 10, David Paunovic 7, Alessio Truglio 5, Kevin Brigato 3, Michael Teghini 2, Jakov Milosevic 2, Davide Frizzarin, Michele Pacitto, Filippo Arrighini, Marco Gambelli. Coach Roberto Russo

ROSETO: Nicolas Morici 13 (1/5, 3/6), Marco Santiangeli 10 (3/7, 1/6), Nemanja Dincic 10 (1/6, 1/3), Valerio Amoroso 9 (0/1, 2/4), Magaye Seck 9 (3/3, 0/0), Edoardo Di emidio 7 (1/3, 1/3), Alessio Natalini 6 (3/3, 0/0), Gianmarco Fiusco 3 (0/1, 1/3), Alfonso Zampogna 3 (1/1, 0/0), Mattia Mastroianni 2 (1/2, 0/1), Edoardo Ronca 0 (0/0, 0/0). Coach Danilo Quaglia

Note: tiri da due Cassino 14/34, 14/32. Tiri da tre 5/26, 9/26. Tiri liberi 18/23, 17/20. Rimbalzi 35 (25 +10), 45 (35+10)

Dopo due ko ed il successo casalingo arrivato in extremis contro Caserta, prima gioia lontana dalle proprie mura per la Liofilchem Roseto, uscita vincitrice 61-72 al PalaVirtus contro la Bpc Virtus Cassino.

Match dominato dai ragazzi di Quaglia, che hanno preso il comando della gara dopo un paio di minuti circa dalla palla a due iniziale, chiudendo la terza frazione sul +23 e permettendo ai padroni di casa nelle battute finali di assottigliare il divario e rendere più onorevole la sconfitta.

Primo ed unico vantaggio ciociario dopo un minuto e mezzo di gioco con due liberi di Kekovic, mentre Roseto si sblocca sul capovolgimento di fronte con Magaye Seck, che con un 2+1 permette ai biancazzurri di effettuare il sorpasso che si rivelerà definitivo, perché dopo un errore di Gay è Amoroso a centrare la prima tripla personale.

Roseto scappa subito con un ispirato Santiangeli ed al 5’ conduce 6-13 nonostante un bel canestro di Kekovic.  Quaglia inizia a far ruotare i suoi e nonostante qualche momentanea difficoltà offensiva gli ospiti chiudono il periodo sul 10-18.

Cassino prova a rifarsi sotto con De Leone e riesce quantomeno a rimanere a galla per diversi minuti ma i primi minuti del giovane Alessio Natalini ed un’altra bomba di Amoroso lanciano la Liofilchem sul 14-28 al 15’. I ragazzi di Russo provano a metterci una pezza, con Gay trovano un siluro dalla lunga distanza ed ½ dalla lunetta, riaffacciandosi sul -9 a 1’45” dall’intervallo. Prima del rientro negli spogliatoi arrivano però otto punti in fila dei biancazzurri, che vanno così al riposo sul 23-40.

La Virtus sembra rientrare in campo con il piglio giusto, timbrando con Kekovic da tre e con De Leone da distanza ravvicinata. Roseto però torna a carburare poco più tardi, andando a bersaglio con una bomba di Di Emidio. Dopo il +18 biancazzurro firmato da Seck, due liberi di Kekovic riducono il gap al 25’ sul 35-51.

La Liofilchem però vuole vivere con una certa tranquillità gli ultimi minuti di gara, mettendo in netto anticipo il successo in cassaforte e riuscendoci anche grazie ad una tripla di Fiusco e a capitan Di Emidio, chiudendo il terzo quarto con un rassicurante 38-61.

Dopo aver toccato in apertura di frazione il massimo vantaggio sul +24 con ½ dalla linea della carità per Dincic, Roseto inizia a tirare i remi in barca e a permettere ai padroni di casa di riaffacciarsi addirittura ad appena nove lunghezze di distanza, quando però mancano appena 50”. Prima della sirena finale arriva il canestro di Santiangeli che fissa il risultato sul definitivo 61-72.

Domenica la Liofilchem tornerà al PalaMaggetti, dove ospiterà Sala Consilina, ancora ferma a zero punti.

BREAKING NEWS PIU' LETTE

ARTICOLI SUGGERITI

RELATED ARTICLES