Contro la Real Dem, la Tombesi di nuovo nel Palazzetto di Ortona per riscattarsi

Ortona. Ha vissuto la prima settimana di allenamenti successiva a una sconfitta, ma la Tombesi ne è uscita forse rafforzata e certamente con la voglia e la determinazione di rialzarsi subito. Il calendario presenta però una sfida speciale, l’incontro tutto abruzzese contra la Real Dem Montesilvano, già incontrata e battuta in Coppa Italia prima dell’inizio del campionato.

Da allora, però, molte cose sono cambiate e la squadra di mister Morgione si è rafforzata sul mercato ottenendo anche importanti successi sul campo, come la vittoria di Altamura di due settimane fa. La Tombesi, dal canto suo, si presenterà con tutti gli effettivi a disposizione, determinata a dimostrare che quello di Campobasso è stato solo un incidente di percorso, dal quale comunque la squadra ha tratto spunti importanti per crescere e migliorare. Lo conferma anche uno dei membri “storici” del roster gialloverde, Daniele “Paco” Morelli:

“Contro lo Chaminade non abbiamo certo disputato una bella partita e non potevamo pensare di fare un intero campionato vincendole tutte. Siamo una squadra forte ma anche i nostri avversari sono attrezzati e contro di noi credo daranno sempre quel qualcosa in più, segno che ci rispettano e ci temono. La sconfitta ha evidenziato qualche piccola lacuna, nel nostro gioco, sulla quale comunque abbiamo lavorato in settimana e confido quindi che non si ripresenteranno in futuro. Contro la Dem sarà una gara particolare, come tutti i derby, contro un avversario più forte rispetto a quello che abbiamo affrontato a fine settembre. Per me poi sarà una sfida ancora più speciale, perché lì ho giocato due anni e spero di poter segnare il classico “gol dell’ex”. Nelle ultime partite il mio minutaggio è stato davvero minimo, spero di avere più spazio e di poter dare il mio contributo alla causa della Tombesi e al grande campionato che tutti speriamo di poter vivere sino a fine stagione.”