-- HEADER MASTHEAD DESK --
-- HEADER MASTHEAD MOB --

Abruzzo calcio dilettanti, stop alle retrocessioni dalla Promozione. Le novità: possibili 2 giorni di Eccellenza e 3 di Promozione

Ultimo Aggiornamento: venerdì, 12 Giugno 2020 @ 16:15

In una videoconferenza mattutina con la stampa, oggi 12 giugno il Presidente della LND Abruzzo Daniele Ortolano ha chiarito diverse questioni a seguito del Direttivo nazionale della LND tenutosi ieri.

 

Il Presidente Ortolano ha iniziato ringraziando tutti gli organi di stampa per l’attenzione e l’operato di questi mesi, per poi entrare nel nocciolo delle questioni, partendo proprio dalle decisioni del Consiglio Federale della FIGC che aveva scatenato polemiche e preannunci di ricorsi, mentre con il successivo Direttivo della LND, di concerto con gli uffici giuridici, si è ribadita l’interconnessione tra la Serie D e l’Eccellenza e, confermando la cristallizzazione delle classifiche al momento dello stop dei campionati, si è portata avanti la decisione di bloccare le retrocessioni dalla Promozione in giù (permane la retrocessione dell’ultima classificata in Eccellenza) e di promuovere le prime in classifica, decisioni che comunque verranno pubblicate e ufficializzate non appena giungerà la comunicazione della Federazione.

Secondo il Presidente Ortolano ciò porterà inevitabilmente a una rivisitazione degli organici dei vari campionati, per i quali verrà chiesta una formula più snella, coi ripescaggi delle squadre che non hanno potuto lottare fino in fondo coi playoff, un aumento dei gironi e un minor numero di squadre all’interno di ognuno di questi, con successiva fase finale di playoff e playout, saranno quindi probabilmente 2 i gironi di Eccellenza e 3 quelli di Promozione; soluzione che però dovrà passare attraverso l’approvazione della Federazione e che comunque verrà decisa prima di eventuali ripescaggi in serie D, inoltre nei prossimi comunicati ufficiali saranno stabiliti i criteri e i punteggi per i ripescaggi.

 

Saranno allungati i termini per procedere a fusioni e scissioni fino al 20 luglio, dimezzando a un anno i tempi di affiliazione necessari, e le iscrizioni saranno possibili a partire dal 15 luglio, situazione che porterà inevitabilmente a un leggero slittamento dell’inizio dei campionati, anche se si cercherà di partire entro la prima settimana di settembre per la serie D e per la prima settimana di ottobre per tutte le altre categorie.

Il Presidente Ortolano ha poi chiarito anche alcun aspetti economici, specificando che la LND è intervenuta con un finanziamento di oltre 6 milioni e 500 mila euro, per sostenere le società dei campionati regionali, che ci sarà uno sconto di 3 euro sulle assicurazioni per ogni tesserato e che ci saranno sconti per oltre il 60% sulle iscrizioni, in particolare di 1500 euro per l’Eccellenza, di 1200 euro per la Promozione, di 1000 euro per la Prima Categoria, di 800 euro per la Seconda Categoria, di 500 euro per la Terza Categoria e di 300 euro per il calcio a 5 e per il calcio femminile; la stessa iscrizione sarà divisa in quattro rate consistenti nel 30% all’iscrizione, il 30% al 16 novembre, il 20% al 31 dicembre e il 20% al 22 febbraio.

Infine, per quanto riguarda il discorso dei fuoriquota, smentito il blocco si dovrà regolarmente andare in campo con un 2000, due 2001 e un 2002 in serie D e un 2000, un 2001 e un 2002 in Eccellenza e Promozione.

 

Roberto Marchione

 

-- FINE ART -

ALTRI ARTICOLI SIMILI

Latest articles

NEWS DALLA TUA CITTA'

Notizie Correlate