Teramo, trasporto scolastico nelle frazioni: “Merito del prefetto”

Teramo. Le affermazioni del consigliere comunale Luca Corona in merito al Piano Operativo dei trasporti, non sarebbero state apprezzate dall’assessore Maurizio Verna che rimane “interdetto perchè”, dice l’assessore ai trasporti, il consigliere della lista Oltre “che non ha partecipato alle riunioni, evidentemente prende parola solo per sentito dire”.

“La realtà delle cose è completamente diversa da come viene descritta”, puntualizza Verna. “Per ciò che concerne i trasporti pubblici, nella zona di Valle San Giovanni e Travazzano era proprio il Sottosegretario regionale D’Annuntiis che aveva posto dubbi nel garantire il servizio, poi invece assicurato grazie all’intervento del Prefetto, risolutivo non solo per gli orari degli studenti ma anche per quelli di tutti gli altri utenti. Quindi grazie all’intervento della più alta autorità amministrativa del territorio, la situazione ha trovato soluzione”.

“Non si comprende, al contrario”, aggiunge l’assessore Verna, “l’atteggiamento ostruzionistico di D’Annuntiis, quando la società delle autolinee regionali TUA aveva ampliato il numero delle corse su tante altre linee ma non su quella che da Teramo arriva fino a Cortino, passando per Valle San Giovanni. Noi ci siamo battuti affinché TUA usasse lo stesso criterio anche per il territorio in questione, ma il sottosegretario D’Annuntiis, si era opposto, dichiarando che la scelta fosse di competenza del Comune di Teramo e non della società TUA. L’autorevole intervento del Prefetto ha ristabilito la giustezza delle cose”.

“È infine da condannare lo sgarbo istituzionale di Corona”, conclude Verna, “che non ringrazia il Prefetto per il lavoro compiuto a favore della popolazione teramana ma utilizza una situazione di questo tipo semplicemente per attaccare l’amministrazione comunale”.