6.5 C
Abruzzo
martedì, Maggio 24, 2022
HomeNotizie TeramoPolitica TeramoMontorio, nuovo polo scolastico: Guizzetti preoccupato per la localizzione

Montorio, nuovo polo scolastico: Guizzetti preoccupato per la localizzione

Ultimo Aggiornamento: mercoledì, 20 Aprile 2022 @ 16:32

Montorio. Il sindaco Fabio Altitonante ha convocato per il prossimo 22 aprile un consiglio comunale per deliberare sul nuovo polo scolastico.

Il consigliere comunale Andrea Guizzetti, già impegnato come amministratore con delega al coordinamento della Protezione civile nel periodo degli eventi sismici del centro Italia, ha espresso “preoccupazione riguardo alla scelta operata dall’amministrazione comunale di Montorio al Vomano di delocalizzare la realizzazione del polo scolastico, tenuto anche conto che l’area che era stata precedentemente individuata, per la quale è stato ottenuto un finanziamento dal CIPE di oltre cinque milioni di euro, non presenta alcun rischio. La precondizione per ottenere il primo finanziamento era la realizzazione di scuole più sicure rispetto a quelle esistenti, la scelta operata sembra non completamente coerente con gli obiettivi fissati, risultando inadeguata anche dal punto di vista della disponibilità di vie di fuga in eventuale scenario di emergenza”.

La nuova localizzazione, invece, sarebbe stata individuata in un’area esposta ad allagamento. “Fra i documenti del Piano di Emergenza Dighe (PED), visionabili sul sito della regione Abruzzo Dighe e Invasi”, dice Guizzetti, “si trovano gli scenari delle aree allagabili in caso di rottura delle dighe (Ipotesi di Dam Break). Dalla cartografia sono evidenti le zone allagabili nel caso di danni irreparabili alle dighe, in particolar modo quelle di Rio Fucino e Sella Pedicate interessano il territorio di Montorio al Vomano. Si documenta anche la minaccia rappresentata da possibili fenomeni franosi. E’ evidente che in quelle aree, segnalate a rischio, responsabilmente e precauzionalmente non andrebbero realizzate nuove costruzioni, in particolare gli edifici e le opere infrastrutturali di interesse strategico o rilevanti, come vengono appunto considerate le scuole di ogni ordine e grado”.

Per questo motivo il consigliere Guizzetti ha chiesto l’intervento di tutti gli enti coinvolti al fine “favorire l’assunzione di una decisione in merito alla localizzazione del nuovo polo scolastico quanto più consapevole e tranquillizzante”.

ARTICOLI CORRELATI

RELATED ARTICLES

ALTRI ARTICOLI DI OGGI

NEWS DALLA TUA CITTA'