Amp Torre di Cerrano: Pepe chiede di chiarire il caso in Commissione di Vigilanza

Il Vice-Capogruppo del Pd in Consiglio Regionale, Dino Pepe, ha chiesto di poter inserire all’ordine del giorno della Commissione di Vigilanza uno specifico punto per fare luce e chiarire la situazione riguardante l’Area Marina Protetta “Torre del Cerrano” con particolare riferimento alle eventuali violazioni dello statuto dell’Ente circa l’elezione del Presidente e del Vice Presidente.

“Si tratta francamente dell’ennesima brutta pagina scritta dal centrodestra abruzzese che ha scambiato importanti enti del nostro territorio, come appunto l’AMP “Torre del Cerrano”, in “poltronifici” da occupare al solo fine di dare incarichi agli amici, un po’ come è avvenuto alla ASP 2 di Atri”. sottolinea Pepe. “Vogliamo sapere se sono legittime le elezioni di Presidente e Vice Presidente o se la loro nomina è frutto, come troppo spesso sta accadendo, di indicazioni politiche che nulla hanno a che vedere con le competenze, le capacità, il rispetto delle norme statutarie, ma soprattutto i bisogni del territorio”.

“Auspico quindi che venga fatta presto piena luce su questa incresciosa vicenda e chiederò che vengano audite in Commissione Vigilanza tutte le parti interessate per capire, senza ombra di dubbio, se è stato violato lo statuto dell’Ente anche alla luce dell’intervento del ministero competente” conclude l’ex Assessore Regionale.