Martinsicuro, società in fallimento deve 2 milioni di Imu: Comune “prova” il recupero

Martinsicuro. E’ un vero e proprio tesoretto che se incassato consentirebbe di ridurre quello che rappresenta, storicamente per molti enti pubblici, i cosiddetti crediti di dubbia esigibilità.

 

Nei mesi scorsi, infatti, il tribunale di Roma ha dichiarato il fallimento della società Aromia Srl, azienda che opera nel settore delle manifatture e della pelletteria e proprietaria di alcuni immobili produttivi a Martinsicuro.

 

Ebbene, il Comune vanta nella società dichiarata fallita di recente dal tribunale crediti di quasi 2 milioni di Imu, che riguardano il periodo dal 2018 in poi, oltre ovviamente sanzioni ed interessi.

 

L’amministrazione comunale, attraverso il proprio ufficio legale, ha avanzato una formale richiesta di ammissione al passivo fallimentare. Adempimento questo in programma il prossimo 15 maggio.