mercoledì, Ottobre 5, 2022
HomeNotizie TeramoCronaca TeramoCittà dell'Olio: a Sant'Omero la seconda tappa del torneo nazionale di dama

Città dell’Olio: a Sant’Omero la seconda tappa del torneo nazionale di dama

Sant’Omero ospiterà la seconda tappa del “Torneo nazionale di Dama – Città dell’Olio”, un evento organizzato dalla Federazione Italiana Dama in collaborazione con l’Associazione nazionale Città dell’Olio e il Comune di Sant’Omero.

 

Sabato 23 luglio e domenica 24 luglio sono previsti una serie di eventi che fanno incontrare il mondo della dama e quello dell’olio extravergine. Un connubio unico ed originale che attrae adulti e bambini, appassionati e curiosi, facendoli arrivare da tutta Italia nella città abruzzese che fu a lungo feudo normanno e poi dei signori d’Acquaviva e che si presenta ai visitatori come un borgo  medievale costeggiato da colline ricche di testimonianze della vita rurale abruzzese: dalle pinciaie, case in terra cruda molto diffuse in tutta l’area vibratiana, alle caratteristiche “grotte dei Saraceni”, cisterne di epoca romana utilizzate fino a pochi decenni fa per la raccolta di acqua.

La giornata di sabato 23 luglio comincia alle 15.30 con il Corso di Dama Italiana e a seguire alle 15.30 il Corso di Dama Internazionale. Domenica 24 luglio alle 9.00 inizia il Torneo di Dama e il Torneo di Dama Amatoriale. La cerimonia di premiazione dei vincitori è prevista subito dopo la chiusura dei tornei. Durante tutta l manifestazione sono previsti corsi di assaggio dell’olio dei produttori locali e degustazioni.

“Questa iniziativa frutto del Protocollo d’Intesa tra Città dell’Olio e FID porta nelle nostre Città dell’Olio un modo inedito di avvicinarsi al mondo dell’olio extravergine. L’obiettivo di questi eventi è divulgare la cultura dell’olio extravergine attraverso il linguaggio dello sport. La dama in particolare è un mondo che ha molto in comune con l’olivicoltura. Nella dama le mosse che si possono compiere potrebbero sembrare prevedibili ma basta la minima distrazione per commettere un errore fatale. La stessa cosa avviene nella cura dell’olivo. C’è una ritualità dei gesti che si ripete sempre identica a sè stessa e proviene da una sapienza antica, ma sappiamo quanto sia importante rispettarla tra tradizione e innovazione, per non compromettere la ricerca della migliore qualità del nostro olio EVO” ha dichiarato Michele Sonnessa, Presidente delle Città dell’Olio.

“Siamo particolarmente orgogliosi di essere la seconda tappa del “Torneo nazionale di Dama – Città dell’Olio, un modo diverso di fare turismo dell’olio nel nostro territorio e valorizzare le nostre produzioni tipiche e le nostre bellezze – ha dichiarato Carmine Salce membro di Giunta delle Città dell’Olio – la nostra regione è vocata all’accoglienza e siamo certi che sapremo prenderci cura dei turisti e degli appassionati di dama che sceglieranno la Città di Sant’Omero per vivere un’esperienza indimenticabile tra una mossa di dama e una bruschetta all’olio”

“L’Abruzzo è sempre più protagonista di iniziative di respiro nazionale dedicate alla promozione della cultura dell’olio extravergine. Come Coordinamento regionale delle 24 Città dell’Olio abruzzesi abbiamo aderito con grande entusiasmo alla Merenda nell’Oliveta e alla Camminata tra gli Olivi e con la stessa gioia ci prepariamo ad ospitare il “Torneo nazionale di Dama – Città dell’Olio” consapevoli del fatto che abbiamo bisogno di sinergie forti ed iniziative come queste per traghettarci verso un futuro in cui l’oleoturismo sarà sempre più al centro di scelte di investimento strategiche” ha dichiarato Emanuele Faieta Coordinatore regionale delle Città dell’Olio dell’Abruzzo – Il turismo dell’olio rappresenta una grande opportunità perché ci permette di costruire un’offerta completa che coniuga prodotto e paesaggio olivicolo creando identità e comunità, abbiamo il dovere di non perderla”.

 

BREAKING NEWS PIU' LETTE

ARTICOLI SUGGERITI

RELATED ARTICLES