Atri, accordo per la qualifica di OSS all’Istituto Zoli

L’Istituto Superiore “Adone Zoli” di Atri, Indirizzo Professionale Servizi Socio Sanitari, diretto dalla Prof.ssa Paola Angeloni, vanta un’eccellente tradizione didattico-formativa nell’ambito delle agenzie educative per l’infanzia e l’adolescenza.

 

Numerosi ex studenti sono inseriti nel mondo del lavoro in aziende di servizi alla persona, in residenze sanitarie, strutture ospedaliere, strutture per anziani e disabili, comunità di recupero e case famiglia. Il percorso di Maturità Professionale Servizi Socio Sanitario offre una preparazione ampia e completa attraverso lo studio di discipline quali chimica, fisica e igiene e cultura medico-sanitaria, indubbiamente indirizzata verso le professioni sanitarie o verso la formazione universitaria come Scienze Infermieristiche, Fisioterapia, Logopedia, per citarne solo alcune.

All’inizio del corrente anno scolastico l’Istituto Zoli ha siglato il Protocollo d’intesa con l’Usr Abruzzo e la Regione Abruzzo per il riconoscimento di un credito formativo ai diplomati dell’ Istituto Professionale ad indirizzo Servizi Socio Sanitari nell’ambito dei corsi per il conseguimento della qualifica di operatore socio sanitario OSS. Il Protocollo stipula, inoltre, la collaborazione dell’Istituto con la ASL di Teramo offrendo agli studenti delle classi IV e V un percorso integrativo biennale (articolato in 125 ore in Area Igienico-sanitaria e legislazione, 130 ore  in Area Tecnico-operativa e 250 ore di tirocinio sanitario presso il Presidio Ospedaliero di Atri) per l’accesso all’esame post-diploma per Operatore Socio Sanitario, unica qualifica professionale riconosciuta a livello nazionale e regionale che consente l’esercizio delle attività assistenziali di base in ambito sociale e sanitario.

 

“Cresce sempre di più il bisogno di reperire figure professionali OSS che siano preparate nella cura dei bisogni primari della persona – dichiara il Dirigente Scolastico dell’IIS Zoli – e questo corso rappresenta un’importante opportunità per il futuro lavorativo dei nostri studenti, integrata nel loro percorso di studio. In questi giorni stiamo lavorando con l’Agenzia EURES della Regione Abruzzo ad un ulteriore progetto che prevede un percorso formativo rivolto ai diplomati del nostro indirizzo socio-sanitario per svolgere un tirocinio retribuito in Olanda. È questa la scuola che ci piace, fucina di concrete opportunità formative e professionali per i nostri giovani ragazzi”.