Teramo, carrelli della spesa al posto delle panche in marmo

Ultimo Aggiornamento: sabato, 4 Novembre 2017 @ 12:06

teramo_viacapuaniTeramo. “Tolgono le panchine d’ arredo in marmo e legno e mettono i bidoni della spazzatura”. È quanto accade a Teramo, nella centralissima ed elegante via Capuani, parallela di Corso S. Giorgio.

A protestare contro l’apertura di un supermercato proprio all’imbocco della strada sono i residenti del quartiere San Giorgio, che non hanno preso affatto bene la novità. “L’amministrazione di centrodestra rimane indifferente all’apertura di un supermercato nella via più in della città, non valutando che un supermercato ha bisogno di ampi spazi per il carico/scarico merci. Carico scarico non di un furgoncino, ma di tir di diverse decine di tonnellate di peso. Un pavimento da passeggio è in grado di sostenere tale peso?

Risultato: in pochi mesi la pavimentazione sarà distrutta. Per ora, sono sparite le panchine d’arredo urbano in marmo e legno e i vasi d’arredo. In sostituzione troviamo bidoni della spazzatura e carrelli per la spesa. Coloro che hanno speso soldi per l’ arredo urbano, adesso non hanno più una via di lusso, ma una via il cui imbocco principale è un’area di carico/scarico merci”.