-- HEADER MASTHEAD DESK --
-- HEADER MASTHEAD MOB --

Consorte replica a Zammarchi,1-1 tra Chieti e Tolentino

Ultimo Aggiornamento: giovedì, 9 Dicembre 2021 @ 15:56

Chieti (3-5-2): Fusco, Consorte, Siragusa, Mele, Dondoni (6’ pt Di Renzo), Pietrantonio, Di Mino, Ventola (26’ st Puglielli), Fabrizi (39’ st Rodia), Verna (16’ st Mariani), Akammadu (20’ st Orlando) A disposizione: Forti, Susi, Cavaliere, Del Grego Allenatore: Lucarelli
Tolentino (4-3-3): Bucosse, Nonni, Salvatelli (27’ st Fofana), Bonacchi, Miccoli (1’ st Capezzali), Strano, Mangani (12’ st Lattanzi), Tortelli, Zammarchi (5’ st Padovani), Severini, Cicconetti (15’ st Rozzi) A disposizione: Marricchi, Giaconi, Minnozzi, Prosperi Allenatore: Mosconi
Arbitro: Maccorin (sezione di Pordenone)
Assistenti: Amoroso (sezione di Piacenza) e Licari (sezione di Marsala)
Marcatori: 25’ pt Zammarchi, 35’ pt Consorte
Ammoniti: Mele (C) Tortelli, Severini (T)
Espulsi: nessuno
Note: recupero 2’ pt 4’ st, angoli 3-7 per il Tolentino

 

Chieti. Allo Stadio Angelici Chieti e Tolentino impattano1-1 con le reti che sono state siglate entrambe nel primo tempo. Marchigiani in vantaggio al 25’ con Zammarchi, i teatini agguantano il pari 10’ dopo con Consorte. Gara nervosa che ha visto una prevalenza ospite nella prima parte, poi i padroni di casa hanno guadagnato terreno e la gara si è fatta più interessante. Nel Chieti out gli infortunati Aquilanti e Bassini, mentre nel Tolentino, causa turn over, Capezzali e Padovani lasciati inizialmente in panchina, per poi subentrare nella seconda frazione di gioco.

La cronaca
Al 2’ Cicconetti raccoglie un cross dalla sinistra di Zammarchi, la sua conclusione è bloccata da Fusco. Al 6’ c’è già un cambio: Dondoni dopo uno scontrosi gioco si infortunia ed è costretto ad abbandonare il campo, al suo posto entra Di Renzo. Al 17’ Chieti pericoloso con un colpo di testa sugli sviluppi di un angolo di Akammadu che termina a lato. Al 22’ sugli sviluppi di un fallo laterale Fabrizi dalla distanza non sorprende Bucasse che para. Ma al 25’ è il Tolentino a passare in vantaggio: fallo laterale battuto da Nonni sulla destra, dopo una prima conclusione di Severini Fusco respinge, sulla ribattuta Zammarchi ribadisce in rete. Al 35’ il pareggio del Chieti con Consorte che con un diagonale batte Bucosse. Al 42’ disimpegno sbagliato di Fusco, ne approfitta Zammarchi, Pietrantonio salva sulla linea di porta.
Nella ripresa al 6’ un rasoterra di Cicconetti è bloccato a terra da Fusco. Al 10’ sugli sviluppi di un corner Tortelli da pochi passi si vede ribattere la conclusione dall’estremo di casa. Al 21’ occasione per il Chieti con Siragusa che apre per Di Mino, ma il suggerimento è troppo lungo, sventa in uscita Bucosse. Al 25’ su un corner battuto sulla destra Strano di testa costringe l’estremo neroverde al corner. Al 32’ buona progressione del Chieti, Di Mino mette pericolosamente in mezzo ma non trova compagni liberi per la deviazione vincente. Al 38’ una punizione di Pietrantonio battuta centralmente si stampa sulla traversa. Al 47’ sugli sviluppi di un calcio d’angolo Tortelli in rovesciata manda a lato.

Le dichiarazioni a caldo
Giulio Trevisan (patron Chieti): “Io del pareggio non sono soddisfatto perché credo che oggi il Chieti meritasse di più, penso che se ci fosse stata una nostra vittoria non avremmo rubato nulla. Il Tolentino è una squadra molto ostica e devo dire che è stata una partita anche abbastanza fallosa, quindi molto spezzettata, però le occasioni più chiare da gol le abbiamo avute noi. Sono soddisfatto di aver riportato un punto a casa che vista la classifica non fa mai male, però è chiaro che forse qualcosina in più forse la meritavamo. In questo periodo a livello di infortuni non siamo fortunati, ora abbiamo fuori anche Dondoni, torneremo sul mercato e spero che questa settimana possa arrivare qualcuno. La difesa è un reparto sul quale bisogna intervenire, ma va detto che oggi Di Renzo e Consorte hanno ben figurato”.
Andrea Mosconi (allenatore Tolentino): “È stata una partita in equilibrio, abbiamo avuto più di un’occasione, loro sono bravi sulle palle inattive, però è stata una buona gara, la seconda in tre giorni, abbiamo pagato tanto a livello fisico e a livello mentale. Abbiamo fatto bene durante la partita, le due squadre si sono affrontate a viso aperto, si sono visti i punti di forza del Chieti anche perché i risultati parlano chiaro: una squadra che vince in trasferta e in casa fa fatica significa che sono bravissimi sulle ripartenze e magari sulla costruzione hanno delle difficoltà. Però è stata una bella gara, veniamo da un trend positivo. Sono soddisfatto del punto perché è un risultato positivo, però ci è mancata la mentalità vincente considerando che si poteva riportare a casa il bottino pieno. Però il calcio è così, il risultato fino al 90’ è sempre in discussione, però i ragazzi stanno crescendo, siamo una squadra giovane. Chieti è sempre una piazza bella, è sempre difficile portare a casa punti. Nel secondo tempo ho fatto dei cambi offensivi, ma quello è il nostro DNA, alla fine era una partita aperta, abbiamo giocato bene tecnicamente e a livello offensivo. Però portare a casa punti va sempre bene, i ragazzi stanno crescendo e questo vuol dire che la strada è giusta pe fare un buon campionato”.

SEGUICI SUI SOCIAL

111,756FansLike
1,569FollowersFollow
5,935FollowersFollow
2,698SubscribersSubscribe
-- FINE ART -

ALTRI ARTICOLI SIMILI

Latest articles

NEWS DALLA TUA CITTA'

Notizie Correlate