Valle Castellana nelle Marche: via libera dalla Cassazione per il referendum

Valle Castellana. L’Ufficio Unico del Referendum presso la Corte di Cassazione ha dichiarato la legittimità della richiesta di referendum richiesto dal Comune di Vallecastellana su seguente quesito: Volete che il territorio del Comune di Valle Castellana sia separato dalla Regione Abruzzo per entrare a far parte integrante della Regione Marche ?”.

 

Il decreto è stato trasmetto alla Presidenza della Repubblica e al Ministero dell’Interno affinché venga predisposto il testo del Decreto del Presidente della Repubblica (D.P.R.) che indice il referendum.

Ai sensi dell’art. 44 della legge 352/1970 i l referendum sarà indetto con decreto del Presidente della Repubblica, su deliberazione del Consiglio dei Ministri, entro tre mesi dalla comunicazione dell’ordinanza che dichiara la legittimità della richiesta, per una data di non oltre tre mesi da quella del decreto.

Quindi entro la fine dell’anno si dovrebbe sapere la data in cui il referendum sarà celebrata, data che non potrà essere fissata oltre il 19 marzo 2020.