-- HEADER MASTHEAD DESK --
-- HEADER MASTHEAD MOB --

Ciancaione: ‘Roseto merita più competenza: Comune escluso dal bando ‘Sport e Periferie’”

Ultimo Aggiornamento: giovedì, 16 Settembre 2021 @ 18:31

Roseto. “Ha dell’incredibile l’esclusione del Comune di Roseto dai fondi assegnati dal Governo nell’ambito del bando ‘Sport e Periferie’, che sostiene la realizzazione e la rigenerazione di impianti sportivi finalizzati all’attività agonistica situati in aree periferiche o svantaggiate”.

Lo ha dichiarato la candidata sindaco, Rosaria Ciancaione, spiegando che “l’amministrazione comunale non è stata capace di ottenere il contributo assegnato a tanti altri comuni della nostra zona come Teramo, Campli, Bellante, Giulianova, Silvi, Morro d’Oro ed altri ancora, mostrando la propria disorganizzazione in ambito amministrativo e l’incapacità nel cogliere tutte le opportunità di finanziamento offerte dagli enti sovracomunali. Il Comune aveva infatti presentato un piano per la realizzazione del manto in erba sintetica del campo sportivo di Cologna Paese, chiedendo 499.908,34 euro con le altre50.000 coperte euro dai fondi della Bucalossi. Il Governo però ha bocciato la richiesta, ritenendo il progetto privo di verifiche preventive oltre che di validazione”.

“E’ umiliante per il nostro territorio agli occhi dei comuni limitrofi e nega ad una popolosa frazione del territorio quale è Cologna Paese la possibilità di tornare ad usufruire di una struttura abbandonata da anni dalla stessa amministrazione comunale.
Troviamo inoltre stucchevole ed ormai noiosa la telenovela che vede combattere una guerra interna fra l’asse Di Girolamo-Tacchetti e quello dei ‘ginobliani, con il solito scaricabarile nell’accusarsi dei vari insuccessi amministrativi degli ultimi cinque anni. Ora il consigliere Angelini afferma sulla stampa di avere avvertito il sindaco di formulare la richiesta di finanziamento per altre strutture e non per quella di Cologna, per la quale non ci sarebbero stati i requisiti per partecipare al bando ma che la sua richiesta rimase inascoltata: troppo facile dirlo ora, prendendo le distanze venti giorni prima delle elezioni da chi fino all’altroieri ha gestito (male) Roseto assieme a te.
Il programma della candidata sindaco Rosaria Ciancaione e della Libera Coalizione Progressista prevede la riorganizzazione degli uffici comunali, con servizi amministrativi più snelli e massima attenzione per non incorrere in errori di approssimazione come accaduto a Roseto per il bando ‘Sport e Periferie’. Con la mancata riqualificazione del campo di Cologna Paese si va inoltre a togliere a tanti residenti l’opportunità di avviare i propri bambini alla pratica sportiva a due passi da casa, negando loro un’occasione di crescita, educazione e civiltà: valori di cui lo sport offre un contributo insostituibile”.

Rosaria Ciancaione ed il suo gruppo ritengono opportuno “elaborare un piano complessivo di gestione, manutenzioni e messa a norma degli impianti, in collaborazione con le società, le scuole e i cittadini residenti, con conseguente riesame di regolamenti e convenzioni nell’adoperarsi per realizzare nuove strutture per quelle discipline sportive che ne sono sprovviste”.

comunicazione elettorale

-- FINE ART -
-- ART CORR OUTB --
-- ALTRI ART CORR -- -- ALTRE NEWS --

Latest articles

NEWS DALLA TUA CITTA'

Notizie Correlate