Controguerra, alla scoperta dell’Antartide con Donato Di Ferdinando VIDEO

Controguerra. Un viaggio tra neve e ghiacci. E’ questo il tema del nuovo appuntamento della rassegna “Alle 9 della sera”, in programma venerdì 7 maggio (ore 21) sulla pagina Facebook Bellavita Controguerra.

 

L’iniziativa, promossa dal vicesindaco con delega alla cultura, Fabrizio Di Bonaventura, “Le mani sull’Antartide” vedrà la partecipazione di Donato Di Ferdinando dell’INFN d Bologna con Erika Mariniello, giornalista di viaggio.

 

“L’ospite della serata – dichiara Di Bonaventura – ci proporrà un’interessante esperienza vissuta in prima persona nei ghiacci dell’Antartide, il continente soprannominato Marte bianco per le condizioni climatiche estreme, frutto del lungo viaggio per raggiungere le basi italiane nel continente antartico, restituendoci sensazioni e curiosità. Donato Di Ferdinando si è laureato in Fisica presso l’Università di Bologna dove ha successivamente conseguito il Dottorato di Ricerca. Dal 1999 lavora presso la sezione di Bologna dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare.

 

 

Il suo principale campo d’interesse è la Fisica Astroparticellare. Partecipa attivamente a studi su raggi cosmici, neutrini e materia oscura. In particolare si è occupato dell’esperimento OPERA presso i Laboratori Nazionali del Gran Sasso, esperimento che ha confermato l’importante scoperta dell’oscillazione dei neutrini. Recentemente ha svolto la sua attività nella missione spaziale EUCLID dell’ESA, occupandosi dei test d’integrazione e validazione elettronica di volo presso il Laboratorio di Astrofisica di Marsiglia. Nel gennaio 2020, ha avuto appunto la possibilità di partecipare alla XXXV missione scientifica in Antartide curando la strumentazione scientifica dell’Istituto Polare del CNR di Bologna. Attualmente collabora alla realizzazione di futuri esperimenti con fasci di neutrini artificiali al Fermilab di Chicago.

 

Quest’anno la rassegna – continua il Vicesindaco – ha adunato una fitta serie di scenari diversi tra loro e sono certo che la serata del 7 maggio rappresenterà per tutti un viaggio avvincente grazie agli argomenti trattati ed alle tante curiosità che il nostro ospite metterà in evidenza. Ed egualmente è mia convinzione che una giornalista esperta nel settore di viaggio come Erika Mariniello saprà dare un contributo rilevante”.