Teramo, chiude i battenti storica gastronomia: “Crisi troppo grave”

Ultimo Aggiornamento: mercoledì, 30 Maggio 2018 @ 14:51

Domani sarà l’ultimo giorno di vita per il “New Foodlandia” di Circonvallazione Ragusa a Teramo.

La storica attività chiude i battenti ed ha invitato per domani tutti i clienti ed i teramani a salutare il titolare Luciano Forcellese e la sua famiglia: “Nulla è per sempre, di conseguenza anche la storica e gloriosa attività quasi trentennale come Foodlandia si è dovuta arrendere alle varie problematiche intercorse negli ultimi anni – hanno scritto su Facebook – Abbiamo dovuto fare i conti con la perdita improvvisa di una colonna portante. Abbiamo lottato contro questa crisi economica che attanaglia il nostro paese e stretto i denti fino a quando è stato possibile. Ma purtroppo a volte devi lasciare che le cose facciano il proprio corso”.

La colonna portante a cui si fa riferimento è Pietro Rotoloni, pizzaiolo teramano scomparso circa un anno fa per un malore.

Anche la storica attività, dunque, si è dovuta arrendere alla crisi economica. Tra l’altro Luciano Forcellese, tre anni fa, ha contribuito a realizzare la pizza più lunga del mondo, entrata poi nel Guinness World Records.