Martinsicuro, dehors e chioschi: riunione con consiglieri e tecnici sulla proposta di regolamento

Ultimo Aggiornamento: giovedì, 4 Aprile 2019 @ 13:44

Martinsicuro. Un vertice con i consiglieri comunali e con tutti i tecnici del territorio (architetti, ingegneri e geometri), per illustrare la proposta di regolamento per l’installazione dei manufatti leggeri.

 

Ossia dehors, chioschi tettoie e altre realizzazioni analoghe.

La riunione, in programma giovedì 11 aprile in sala consiliare, a Martinsicuro, è stata promossa dal sindaco Massimo Vagnoni e dal consigliere comunale, con delega all’urbanistica, Alessandra Pulcini.

 

“Sarà un confronto tecnico nel quale discuteremo sul regolamento per i cosiddetti manufatti leggeri che l’amministrazione ha intenzione di adottare previo confronto con la categoria dei tecnici e dei professionisti che operano sul nostro territorio e con tutte le forze politiche rappresentate in consiglio appositamente coinvolte” dichiarano sindaco e consigliere”.

 

“Sin dal nostro insediamento, su una materia complessa quale quella legata all’urbanistica, abbiamo deciso di procedere coinvolgendo, già nelle fasi preliminari, tutte le parti in causa con l’obiettivo di perseguire le migliori soluzioni nelle scelte di regolamentazione su pianificazione e tipologie di interventi edilizi ricadenti nel nostro territorio” proseguono gli amministratori cittadini.

 

“Nel corso dell’incontro del 11 aprile ci confronteremo, tutti assieme, per meglio regolamentare in dettaglio l’installazione dei cosiddetti manufatti leggeri con lo scopo di deflazionare il contenzioso, semplificare e dare maggior chiarezza ed univocità di interpretazione alle normative di settore e, soprattutto, per individuare le tipologie di interventi che, sotto il profilo qualitativo, quantitativo e dimensionale, non comportano aumento di volume, carico urbanistico e quant’altro visto che questo strumento normativo riveste grande importanza e va a beneficio esclusivo della cittadinanza”.

 

“A tal proposito ricordiamo che l’amministrazione ha intrapreso iniziative analoghe di concertazione con le parti anche su altri temi importanti quali la revisione del regolamento edilizio comunale, l’avvio del procedimento del piano antenne, gli avvisi pubblici per il reperimento delle manifestazioni di interesse alla riclassificazione e declassamento delle aree urbanizzate ed urbanizzabili del territorio in corso di istruttoria” concludono Vagnoni e Pulcini. “Il prossimo obiettivo che ci siamo prefissati sarà il riesame del PRG risalente al 1994, fatta salva una variante adottata nel 2001, per perseguire fattivamente ad una riqualificazione della nostra città”.