Coronavirus Nereto, sospensione dei pagamenti e buoni spesa: le decisioni della giunta

Nereto. La giunta comunale ha ratificato, attraverso degli atti deliberativi, il differimento di alcune imposte comunale e le decisioni in merito ad alcuni servizi a domanda individuale alla luce dell’emergenza Covid19. Per quanto concerne la Cosap e la tassa sulla pubblicità, le scadenze sono state spostate al 30 giugno.

 

Per il trasporto scolastico, il servizio pubblico con la nuova domanda individuale è stato tolto il pagamento mensile prevedendo quello annuale, e l’esecutivo guidato dal sindaco Daniele Laurenzi sta pensando al rimborso proporzionato o una compensazione per l’anno successivo, naturalmente questo attraverso variazioni di bilancio, una volta che il documento sarà approvato in consiglio comunale.

“Sempre ieri con deliberazione di giunta (consultabile sull’albo pretorio online) sono stati definiti i criteri per l’assegnazione del numero dei buoni pasto rispetto alla composizione dei nuclei familiari e alla situazione economica degli stessi.

Subito dopo l’ufficio dei servizi sociali ha lavorato immediatamente le richieste già acquisite per i buoni spesa e questa mattina continuerà questo lavoro in modo da evadere con la massima urgenza anche le richieste pervenute in mattinata.

“Abbiamo lavorato per snellire quanto più possibile la procedura”, scrive il sindaco Laurenzi, “in linea con lo spirito della misura “solidarietà alimentare” per questo ringrazio i responsabili degli uffici, tutti i dipendenti comunali e le assistenti sociali, che hanno collaborato per soddisfare le necessità più urgenti ed essenziali dei nuclei familiari in difficoltà più esposti agli effetti economici del Coronavirus.

Oggi pomeriggio i Vigili del Fuoco del Distaccamento di Nereto inizieranno la consegna dei buoni pasto presso le abitazioni dei nuclei familiari assegnatari del contributo assicurando la privacy e il rispetto del distanziamento sociale.

Un sentito grazie ai nostri Vigili del Fuoco.

Sul sito istituzionale del Comune questa mattina verrà pubblicato l’elenco degli esercizi commerciali dove poter fare la spesa, lo stesso elenco verrà consegnato assieme ai buoni pasto.

L’ avviso licenziato dall’amministrazione comunale non prevede una scadenza, invito le famiglie in difficoltà che non hanno ancora inoltrato la domanda a farlo fino all’esaurimento dei fondi al momento disponibili”.