Coronavirus, il caso della messa fantasma (forse) a Montorio al Vomano FOTO

Se da esponenti dell’amministrazione comunale e forze dell’ordine arrivano smentite inerenti la vicenda, sui social corre la denuncia di una messa celebrata ieri nella chiesa di San Rocco di Montorio al Vomano aperta anche ad alcuni fedeli, in violazione alle norme vigenti.

Una foto è stata inviata alla nostra redazione ed un video (poi rimosso) è apparso su un gruppo Facebook, immagini nelle quali anziani prendevano addirittura la comunione con “parroco senza guanti”, come sottolineato nella segnalazione pervenuta a Cityrumors.

Se da ulteriori accertamenti la vicenda dovesse risultare fondata, di certo si incorrerebbe nel rischio di denunce e sanzioni.

IL CHIARIMENTO DEL SINDACO Al proposito il sindaco Mario Facciolini ha così chiarito la vicenda: “Da quello che mi risulta, i luoghi di culto non sono chiusi. Nel caso specifico mi è stato riferito che mentre il parroco celebrava la messa, della Domenica delle Palme, in forma privata, trasmessa in diretta su Amare Montorio. Non erano presenti più di 10 fedeli, tutti nel rispetto delle regole in una chiesa che ne contiene oltre 200. Nel ritenere che il parroco è una persona molto attenta e consapevole dell’emergenza sanitaria in corso e delle regole a cui siamo sottoposti, posso solo, come faccio spesso, chiedere ai cittadini di informarsi bene prima di diffondere panico tramite i social”.