venerdì, Gennaio 27, 2023
HomeNotizie TeramoCronaca TeramoBullismo, la giornata promossa dall’Istituto comprensivo Corropoli-Colonnella-Controguerra

Bullismo, la giornata promossa dall’Istituto comprensivo Corropoli-Colonnella-Controguerra

Lunedì 2 maggio, all’Anfiteatro comunale di Corropoli, l’istituto comprensivo Corropoli-Colonnella-Controguerra diretto da Stefania Nardini darà vita ad una giornata di riflessione sul fenomeno del bullismo attraverso due eventi dedicati agli studenti.

 

Alle ore 9.30, nell’ambito del Progetto continuità, verrà inaugurata la mostra a fumetti dal titolo “NOI, SUPEREROI CONTRO IL BULLISMO”, a cura della prof. ssa Paola Natali, con la premiazione del concorso “Storie a fumetti di Rispetto e Gentilezza” riservato a tutte le classi quinte della Scuola primaria dell’Istituto, mentre alle ore 11.00 gli studenti delle classi prime della Scuola secondaria di I grado dei tre plessi incontreranno gli scrittori Igor De Amicis e Paola Luciani, autori della collana “Lega Anti Bulli”, edita da Edizioni Lapis.

La manifestazione, moderata dalla prof. ssa Manuela Valleriani, vedrà la partecipazione, oltre che del Dirigente Scolastico Stefania Nardini e della docente Paola Natali, del sottosegretario alla Presidenza della Giunta Regionale Umberto D’Annuntiis e dei tre sindaci del territorio Dantino Vallese, Biagio Massi e Franco Carletta.

Così la prof. ssa Natali, docente di Arte e Immagine e referente d’Istituto nell’ambito del Progetto di Prevenzione e contrasto al Bullismo e Cyberbullismo, ha illustrato l’iniziativa e gli obiettivi del progetto: “Troppo spesso le vittime di bullismo sono lasciate sole a dover affrontare dolore e paura; occorre sviluppare empatia, senso di giustizia e rispetto per abbattere i muri di indifferenza e di omertà che nuocciono tanto quanto i palesi atti di bullismo. Partendo da questo presupposto, in continuità con quanto previsto e attuato negli ultimi due anni scolastici nell’ambito del Progetto di prevenzione e contrasto al bullismo e cyberbullismo, presentiamo una serie di attività incentrate da un lato sulla lettura e approfondimento dei libri della serie ‘Lega Anti Bulli’, divertenti narrazioni per ragazzi ideate dagli scrittori Igor De Amicis e Paola Luciani, e dall’altro lato sulla produzione di storie a fumetti realizzate con diverse tecniche dai nostri studenti, al fine di stimolare in loro la consapevolezza del proprio ruolo rispetto alle dinamiche del bullismo e dunque la capacità di attivarsi in caso di tali episodi per smascherare e ostacolare il bullo, porsi dalla parte della vittima e denunciare atti di ingiustizia o soprusi”.

Alla base dell’idea progettuale sviluppata dall’Istituto vibratiano attraverso il doppio registro della scrittura e dell’illustrazione è il concetto del “supereroismo”: cosa hanno in comune il famoso Peter Parker noto come l’Uomo Ragno, Arnold “il lottatore mascherato” della Lega Anti Bulli o Paolo Bianchi, alunno della classe 1B.

Prima di essere eroi che trionfano nella lotta contro il male, difendendo i più deboli dai malvagi e dai prepotenti, sono stati essi stessi a loro volta delle vittime. Peter Parker, ad esempio, prima di diventare Spider-man era vittima del bullo della scuola, proprio come Arnold, vittima di Calzino Joe, o come Paolo, che grazie a Luca ha trovato il coraggio di reagire contro chi gli rubava sempre la merenda. Ecco dunque che anche senza superpoteri ognuno di noi può tirare fuori doti speciali come il coraggio, la determinazione, il senso di giustizia. Gesti di solidarietà, di comprensione o di opposizione, se necessario, per aiutare un compagno in difficoltà, sono azioni da vero supereroe che servono a dare voce agli indifesi e a dimostrare, in sostanza, di essere un cittadino consapevole, attivo, che difende i diritti di chi è più debole e non resta indifferente di fronte ad un’ingiustizia compiuta sotto i suoi occhi.

Queste le parole del Dirigente scolastico Stefania Nardini a commento dell’iniziativa: “Siamo davvero molto felici di ospitare nel nostro Istituto due scrittori di successo che hanno saputo fondere nell’arte della scrittura l’amore per la giustizia e la sensibilità verso il prossimo, anche grazie alle loro esperienze di vita: Igor De Amicis come Commissario Capo di Polizia Penitenziaria e Paola Luciani come docente di sostegno”. E poi ancora: “Il lavoro dei nostri bambini e ragazzi sul tema del bullismo è stato straordinario: con le loro vignette e le letture affrontate in classe, hanno giocato a trasformarsi in veri ‘supereroi’ con la fantasia, ma soprattutto hanno imparato a riconoscere ciò che è bene da ciò che è male, dunque a scegliere sempre da che parte stare, per essere in grado di intervenire se necessario in nome della giustizia e della solidarietà”.

 

 

BREAKING NEWS PIU' LETTE

ARTICOLI SUGGERITI

RELATED ARTICLES