Pescara, Kim Thùy e Ilaria Capua vincitrici del Premio NordSud

Pescara. Torna il Premio internazionale NordSud domani, venerdì 20 ottobre alle 17:30, presso la Sala convegni della Fondazione Pescarabruzzo.

Le vincitrici di quest’anno sono: KimThùy per la sezione Narrativa, con il romanzo “Il mio Vietnam” Nottetempo edizioni) e Ilaria Capua per le Scienze Sociali, con il saggio “Io, trafficante di virus. Una storia di scienza e di amara giustizia” (Rizzoli).

Kim Thùy, nata a Saigon nel 1968, ha abbondonato il Vietnam all’età di 10 anni insieme alla sua famiglia. Rifugiata politica in Canada, è cresciuta a Montréal, dove, dopo una laurea in traduzione e una in diritto, ha lavorato come interprete e avvocato, per poi aprire un ristorante ed occuparsi di critica gastronomica. Oggi, si dedica alla scrittura. Il suo pluripremiato romanzo d’esordio, Riva, è stato un enorme successo di critica e di vendite.

Ilaria Capua, virologa italiana di fama internazionale, è nata a Roma nel 1966. Compiuti gli studi universitari di medicina veterinaria a Perugia, ha iniziato a lavorare negli istituti zooprofilatici di Perugia, Teramo e Padova. Nell’ambito delle sue ricerche si è occupata di virologia e zoonosi, le malattie che si trasmettono dagli animali agli uomini. Nel 2000, dopo l’esplosione della letale influenza aviaria, ha sviluppato la strategia “diva” (differentiating vaccinate from infette animals), la prima che ha consentito di sradicare con successo l’epidemia, oggi raccomandata come metodica di controllo a livello internazionale.Nel suo laboratorio ha mappato la sequenza della versione africana del virus H5N1 dell’aviaria. Paladina convinta della scienza “open source”, ha depositato la sequenza del virus in un database, Genbank, ad accesso generalizzato. Nel 2007 è stata inserita da Scientific American fra i 50 scienziati migliori al mondo.

La cerimonia di premiazione vedrà gli interventi di Nicola Mattoscio, presidente del Premio NordSud e di Stevka Smitran, segretaria del Premio. Porteranno i saluti istituzionali: Paola Damiani, presidente della Fondazione Pescarabruzzo; Gianni Melilla, ufficio di Presidenza della Camera dei Deputati; Luciano D’Alfonso, presidente della Regione Abruzzo; Marco Alessandrini, sindaco di Pescara; Sergio Caputi, rettore dell’Università di Chieti-Pescara. La premiazione sarà coordinata dal giornalista Antimo Amore.