- SPECIALE ELEZIONI -
6.5 C
Abruzzo
venerdì, Luglio 1, 2022
HomeNotizie PescaraCronaca PescaraRiaperta la strada franata per Civitella Casanova FOTO

Riaperta la strada franata per Civitella Casanova FOTO

Ultimo Aggiornamento: mercoledì, 25 Ottobre 2017 @ 18:23

Civitella Casanova. Riaperta oggi, dopo 9 mesi di pesanti disagi, la strada provinciale 333 di Civitella Casanova, franata durante l’ondata di maltempo dello scorso marzo, interrompendo l’accesso diretto al paese dal tratto Mirabello– Princialunga.

Questa mattina il Presidente della Provincia di Pescara Antonio Di Marco, accompagnato dal sindaco di Civitella Marco D’Andrea ha inaugurato la strada ricostruita , alla presenza di tantissimi abitanti, scolaresche, sindaci e consiglieri comunali dell’area vestina.

I lavori si sono svolti nel giro di tre mesi, essendo partiti a settembre, ovvero quando è stato approvato il progetto esecutivo e sono arrivati in fondi regionali necessari per l’esecuzione dei lavori. Sono state eseguite lavorazioni di consolidamento e ripristino della sede stradale, con opere d’arte consistenti in paratia di pali, gabbionate metalliche a monte della strada ed a protezione del tratto stradale, nonché di rifacimento  completo dell’intero piano viabile, per un importo totale di circa 600mila euro.

“Abbiamo corso quanto più possibile, data l’urgenza che imponeva la situazione – ha dichiarato Di Marco – considerata anche l’entità economica dei danni subiti dall’infrastruttura e, conseguentemente, dalle risorse economiche necessarie per la loro sistemazione. Ringrazio la struttura tecnica della Provincia, che ha compreso la necessità di essere tempestivi per assicurare i servizi fondamentali ai sindaci e ai nostri cittadini.  Si tratta di infrastruttura molto importante, e non solo per Civitella, in quanto collega numerosi Comuni dell’alta vestina. La situazione da cui siamo partiti era a dir poco drammatica: diverse frane e smottamenti avevano determinato l’impraticabilità della strada e rappresentavano un pericolo per la popolazione, a causa delle voragini sull’asfalto e del rischio di ulteriori smottamenti”.

ARTICOLI CORRELATI

RELATED ARTICLES

ALTRI ARTICOLI DI OGGI

NEWS DALLA TUA CITTA'