Ancarano, malore fatale in casa: muore a 14 anni

Ultimo Aggiornamento: sabato, 19 Giugno 2021 @ 9:03

Ancarano. Ha accusato un malore fatale, mentre stava parlando con il fratello, all’interno della propria abitazione.

 

L’intervento del 118, celere, però, si è rivelato inutile: il suo cuore aveva smesso già di battere. La tragedia si è consumata la scorsa notte, ad Ancarano. A perdere la vita un 14enne, Samuele Di Clemente, definito soggetto fragile, scomparso per un arresto cardio-circolatorio. Sulla vicenda indagano i carabinieri della stazione di Sant’Egidio alla Vibrata.

Samuele frequentava le scuole nella vicina Castel di Lama e da pochi giorni aveva sostenuto gli esami di terza media.

 

 

Il magistrato di turno, Francesca Zani, ha disposto il trasferimento del corpo del giovane all’obitorio dell’ospedale Mazzini di Teramo. Nelle prossime sarà deciso come procedere: se disporre l’autopsia, oppure una ricognizione cadaverica prima della restituzione della salma ai familiari.

 

Aggiornamento. Il magistrato ha disposto l’autopsia, affidando l’incarico al medico legale Christina D’Ovidio. Esame in programma lunedì.