Serie C, Potenza stregata: Teramo ko contro il Picerno (3-1)

La striscia di quattro vittorie consecutive in campionato si ferma a Potenza, teatro di quella che, un mese fa, era stata l’ultima sconfitta in ordine di tempo del Teramo. Al Viviani i biancorossi escono di nuovo sconfitti (3-1), questa volta per mano del Picerno dell’ex Caidi.

In Basilicata la formazione di Tedino fa un passo indietro per gioco ed occasioni. Dopo un paio di opportunità per Cianci ed un paio anche per i padroni di casa, al 10’ Tomei ferma in piena area un tiro di Pittaresi che aveva in precedenza ricevuto da Santaniello in ripartenza. A dispetto della classifica il Picerno attacca sì in ripartenza ma con tanti uomini, mentre il Teramo ha nel possesso l’arma più importante. Bombagi al 23’ coglie l’incrocio dei pali da molto distante. E’ ancora Cianci ad avere un paio di opportunità, mentre il Picerno vede Santaniello ciabattare in ara un cross di Guerra.

Il finale di primo tempo è tutto dei lucani: Pittaresi chiama di nuovo all’intervento Tomei da calcio di punizione, con pallone che finisce in angolo. Dagli sviluppi, Arrigoni tocca il pallone con un braccio, troppo largo secondo il direttore di gara che assegna il calcio di rigore per i padroni di casa. Dal dischetto Esposito trasforma per il vantaggio del Picerno.

Ad inizio ripresa il capitano dei lucani trova anche il raddoppio: Calamai va via alla difesa del Teramo e mette in mezzo per Esposito che firma la doppietta. Tedino cambia modulo e passa alla difesa a tre, con Magnaghi che dopo la mezz’ora sembra poter riaprire la gara.

Il “the end” arriva invece qualche minuto più tardi con un doppio slalom in area di Santaniello ed il 3-1 definitivo. Domenica prossima per i biancorossi ci sarà la Ternana al Bonolis.

PICERNO – TERAMO 3 – 1

Picerno (3-5-2): Pane; Caidi, Fontana, Bertolo; Melli (25’st Kosovan), Pitarresi, Vrdoljak, Calamai (32’st Fiumara), Guerra; Santaniello (43’st Nappello), Esposito (32’st Calabrese). A disp.: Cavagnaro, Soldati, Langone, Ruggieri, Lorenzini, Donnarumma, Priola, Montagno. All.: Giacomarro. 

Teramo (4-3-2-1): Tomei; Cancellotti, Cristini, Piacentini (16’st Magnaghi), Tentardini (10’st Iotti); Costa Ferreira, Arrigoni, Ilari (20’st Lasik); Bombagi (16’st Martignago), Mungo (10’st Florio); Cianci. A disp.: Valentini, Lewandowski, Gega, Minelli, Santoro, Birligea, Viero. All.: Tedino. 

Arbitro: Giaccaglia di Jesi.

Reti: 41’pt e 5’st Esposito; 31’st Magnaghi; 37’st Santaniello; 

Note: ammoniti Vrdoljak, Cancellotti, Ilari, Arrigoni; recuperi 4’ e 4’.

Foto Teramo Calcio