- EVO -

Serie C, il Teramo ko a Chiavari contro l’Entella (2-0). Proteste per un mancato rigore

PUBBLICATO IN:
- SIDEBAR 1 -
- EVO -
Ultimo Aggiornamento: domenica, 29 Agosto 2021 @ 9:18

Il Teramo perde all’esordio in campionato a Chiavari contro la Virtus Entella, ma i biancorossi meriterebbero molto di più contro una formazione retrocessa dalla Serie B.

Guidi manda in campo Bernardotto dal primo minuto al posto di Birligea, unico cambio rispetto al match di Coppa Italia. Al 3’ subito tentativo di Dessena in rovesciata dal lato dell’area, para senza problemi Tozzo.

Al 9′ Bernardotto viene liberato da Hadziosmanovic, il centravanti biancorosso prova a smarcarsi per il tiro ma Paroni gli chiude lo specchio. Poco dopo Tozzo neutralizza poi la conclusione verso la porta di Di Cosmo. Ancora Teramo al 14′ con Viero che prova il tiro a giro, ma Paroni neutralizza senza problemi.

Al 22’ Mungo atterra Magrassi e viene ammonito. Dal successivo calcio di punizione Schenetti alza troppo la mira rispetto alla porta di Tozzo. Al 24’ prima vera palla gol per il Teramo, con Bernardotto che non riesce ad impattare bene di testa un cross dalla sinistra di Kyeremanteg, ma Hadziosmanovic raccoglie e lascia per Mungo che trova pronto Paroni sulla sua conclusione verso la porta.

Al 39’ bella costruzione di manovra del Teramo che porta alla conclusione Malotti, parta bloccata da Paroni. Nel recupero il Teramo protesta per un tocco di mano di Cicconi in area dagli sviluppi di un calcio d’angolo. Il fallo, dalle immagini, sembra abbastanza evidente, ma il direttore di gara lascia proseguire ed anche Guidi, al duplice fischio, va a protestare con l’arbitro per il mancato calcio di rigore. 

Il Teramo inizia bene la ripresa con un bel cross di Rillo che Bernardotto non riesce per un soffio ad impattare con la sfera. Al 5’ Mungo sbaglia in disimpegno, Schenetti ne approfitta e prova ad infilare Tozzo con palla che finisce fuori di un nulla.

- EVO -

La situazione per il Teramo precipita nel giro di poco: all’11’ Kyeremateng si fa male e chiede il cambio, lasciando il campo tra le lacrime e facendo spazio a Birligea. Subito dopo l’Entella va a battere un calcio di punizione con Schenetti che disegna una traiettoria che infila il pallone sotto il sette, portando avanti l’Entella. Al 15’ arriva la risposta del Teramo: è ancora Rillo a tentare l’assist, con Mungo che incrocia trovando però Paroni a negare la rete 

Al 17’ arriva il raddoppio dell’Entella: Tozzo in uscita non trova il pallone, con la sfera che finisce in calcio d’angolo. Dagli sviluppi, Coppolaro è lasciato troppo solo in area di poter impattare con la sfera ed infilare l’estremo difensore del Teramo per il 2-0

- EVO -

La gara nella gara è tra Mungo e Paroni: prima della mezz’ora il centrocampista biancorosso trova sul suo diagonale mancino ancora l’estremo difensore negargli il gol. Prima della fine ci prova anche Cuccurullo senza fortuna. Domenica prossima per il Teramo sfida interna contro il Siena.

Virtus Entella (4-3-1-2): Paroni 7; Di Cosmo 6,5, Coppolaro 7, Pellizzer 6, Barlocco 6; Dessena 6, Paolucci 5,5 (28’st Lipani sv), Cicconi 6 (20’st Koutsoupias 6); Schenetti 7,5; Magrassi 5 (40’st Bonini sv), Lescano 5,5 (20’st Merkaj 5,5). A disp.: Siaulys, Cleur, Capello, Morosini, Rada, Macca, Pavic.  All.: Volpe.

- EVO -

Teramo (4-3-3): Tozzo 5; Hadziosmanovic 6,5, Soprano 6, Piacentini 6, Rillo 6 (46’st Trasciani sv); Mungo 7, Arrigoni 6, Viero 6 (23’st Cuccurullo sv); Malotti 5,5 (23’st Fiorani sv), Bernardotto 6, Kyeremateng 6 (11’st Birligea 5,5). A disp.: D’Ambrosio, Agostino, Cappa, Surricchio, Bellucci, Furlan. All. Guidi. 

Arbitro: Cascone di Nocera Inferiore, 4.

Reti: 12’st Schenetti; 17’st Coppolaro.

Note: ammoniti Paolucci, Di Cosmo, Mungo; recuperi 1’ e 4’.

- EVO -

foto Teramo Calcio 

-- ALTRE NEWS 0 --
-- ALTRE NEWS 1 --
- SIDEBAR 2 -

Latest articles

- SIDEBAR 3 -

Notizie Correlate