Pallavolo Teatina, un innesto dal settore giovanile: Serena Cardellicchio

Ultimo Aggiornamento: lunedì, 2 Agosto 2021 @ 17:40

Sedicenne, dopo una stagione in serie C sarà, l’anno prossimo, il secondo libero a disposizione di Cristian Piazzese. «Essere aggregata alla prima squadra è stato un regalo bellissimo e inatteso. Sono molto legata a questa società e ripagherò la fiducia riposta in me»

Nocciano. La politica intrapresa con convinzione dalla società a partire dallo scorso anno, quella cioè di puntare forte sul settore giovanile e sulla crescita di talenti “fatti in casa”, comincia a dare i primi frutti. Uno dei due liberi della Pallavolo Teatina 2021/2022 sarà infatti Serena Cardellicchio, giovanissimo prodotto del vivaio neroverde. Nata nel gennaio 2005 a Pesaro, cresciuta in Veneto ma trasferitasi con la famiglia in Abruzzo ormai quasi sei anni fa, è entrata nel settore giovanile della Teatina nella stagione 2019/2020. Lo scorso anno ha disputato il campionato giovanile Under 16 e quello di serie C, agli ordini di Lavinia Diodato. Ora, il grande salto in prima squadra:

«Due anni fa ho scelto la Pallavolo Teatina perché, oltre ad avermi garantito un ambiente sereno in cui poter crescere, mi ha dato subito l’impressione, sin dal primo colloquio con la dirigenza, di essere una società ambiziosa, che puntava molto sul settore giovanile. Devo dire che sono stata accolta molto bene sia dalla società, sia dalle mie compagne, che sono state sempre fantastiche in questi due anni e a cui voglio molto bene. La “promozione” in prima squadra è stata un’emozione molto forte, anche perché arrivata un po’ a sorpresa. Sono molto contenta di aver ricevuto quest’opportunità, per la quale ringrazio la società. L’obiettivo principale che mi sono posta è sicuramente quello di crescere e migliorarmi in tutti gli aspetti, dando il massimo in ogni situazione! Voglio ripagare la società per la fiducia che ha riposto in me».