-- HEADER MASTHEAD DESK --
-- HEADER MASTHEAD MOB --

Basket, la Liofilchem chiude la pratica: Cassino ko, Roseto vola in semifinale play-off

Ultimo Aggiornamento: venerdì, 21 Maggio 2021 @ 22:48

BPC VIRTUS CASSINO – LIOFILCHEM ROSETO 78-82 (22-25; 15-24; 13-14; 28-19)

CASSINO: Grilli 4, Fioravanti 16, Rischia 11, Policari, Lestini 5, Gambelli n.e, Manojlovic n.e, Rinaldi n.e, Cusenza 4, Teghini 23, Rubinetti n.e, Visnjic  15. Coach Luca Vettese

ROSETO: Pedicone n.e, Di Emidio 8, Cocciaretto, Sebastianelli 9, Ruggiero  14, Pastore 10, Amoroso 15, Nikolic 13, Serafini 6, Lucarelli 6. Coach Tony Trullo

Note: tiri da due Cassino 22/38, Roseto 15/30. Tiri da tre 8/27, 10/24. Tiri liberi 10/15, 21/32. Rimbalzi 36 (27+9), 35 (28+7)

La Liofilchem Roseto si complica terribilmente la vita nel finale ma trionfa 78-82 sul campo della Bpc Virtus Cassino, chiudendo la serie sul 3-0 e qualificandosi per le semifinali play-off. Il quintetto di Trullo potrebbe ora vedersela con la Sebastiani Rieti (avanti 2-1 con Jesi), squadra favorita per la conquista della promozione in Serie A2.

I biancazzurri guidano il match dall’inizio alla fine, portandosi avanti di 17 lunghezze a 6’ dal termine. La gara sembrerebbe chiusa anticipatamente ma non è così, perché i ciociari non mollano fino al termine, procurandosi (ma sprecandole) due opportunità per riportare il risultato in parità a pochi secondi dal suono dell’ultima sirena.

Il primo canestro della gara è di marca ospite e lo sigla Nikolic, che aggiunge al bottino anche un libero supplementare. Dopo altri punti messi a referto dal numero 46 biancazzurro, per Cassino realizza invece Fioravanti. Non c’è un attimo di respiro nelle prime battute del match e Sebastianelli inchioda la tripla del 2-8. Si continua a segnare con una certa regolarità ed al 5’ i padroni di casa si riavvicinano sul 10-12. Bombe in sequenza di Teghini, Di Emidio e Lestini.  Allo scoccare del 7’ Cassino impatta sul 18-18 con un arresto e tiro di Rischia. Roseto però mantiene il controllo del match e con una tripla di Ruggiero conclude la frazione avanti 22-25.

La Liofilchem vola in avvio di periodo con una bomba di Amoroso e uno schiaccione di Lucarelli. Attacchi ancora protagonisti da ambo le parti con gli ospiti che però con un altro siluro dalla lunga distanza di Amoroso volano sul +10 dopo 13’; Visnjic è bravo ad imitarlo ma dall’altra parte realizza ancora Sebastianelli, così Vettese chiama time-out sul 30-39. Sono sempre 9 le lunghezze di vantaggio per i biancazzurri al 15’ dopo i canestri di Cusenza e Pastore.  Roseto scappa ulteriormente con i timbri di Serafini e Sebastianelli.  Cassino non riesce ad approfittare di un leggero appannamento dei rosetani in fase offensiva e con due liberi di Pastore la Liofilchem rientra negli spogliatoi in vantaggio 37-49.

Ricomincia meglio la Virtus, trovando una tripla con Fioravanti e con una gran conclusione dalla media di Teghini. La Liofilchem continua a palesare qualche difficoltà di troppo in attacco e i padroni di casa si avvicinano ulteriormente con due liberi di Fioravanti. Trullo chiama time-out sul 44-49 a 6’30”dal termine del terzo quarto. Va ancora in lunetta Fioravanti che questa volta fa ½. Serafini dalla linea della carità segna i primi punti ospiti della ripresa. 48-51 al 25’ dopo il 2+1 di Visnjic.

Arriva finalmente il primo canestro rosetano dal campo e lo realizza Nikolic. I biancazzurri paiono ritrovarsi ed arrivano anche una bomba di Pastore ed un altro sigillo di Nikolic: Roseto torna così avanti di 10 e Vettese opta per un time-out. Prosegue con un altro gancio vincente il momento d’oro di Nikolic, placato dall’altra parte da Cusenza. Partecipa alla festa rosetana anche Ruggiero, che da tre firma il 50-63 con il quale si chiude il terzo periodo.

Due liberi di Visnjic illudono Cassino perché Ruggiero centra il bersaglio con un’altra bomba che permette alla sua squadra di scappare ulteriormente. Ci si mette pure Amoroso a colpire da tre: Roseto  così va sul + 17. Il quintetto locale appare impotente, nonostante la buona volontà messa in campo dai ragazzi di Vettese. I ciociari non vogliono però mollare fino all’ultimo e due triple consecutive di un indomabile Teghini  costringono Trullo a riordinare le idee ai suoi sul 60-71 a poco più di 5’ dalla fine.

Ci pensa Amoroso dalla lunga distanza a provare a spegnere definitivamente i sogni di gloria dei locali ma è ancora Teghini a replicare, prima da tre e poi da due (sbagliando un libero supplementare): -9 Virtus a 3’40”dal termine.  Visnjic avvicina ulteriormente i suoi e la Liofilchem continua a complicarsi la vita, così Cassino torna -4 a 50” dal termine.

Dopo due liberi di Ruggiero, Rischia trova la bomba del 76-79 a 38” dalla fine.  Roseto proprio non riesce a chiuderla, sbagliando tanti tiri dalla lunetta. Si arriva con la Virtus che si trova due volte a non concretizzare con conclusioni da tre punti la palla per riportare il match in parità: Lucarelli cattura un rimbalzo a 3” dalla fine, subisce fallo e dalla lunetta mette il tiro libero della sicurezza che regala a Roseto la vittoria per 78-82 che regala l’accesso alle semifinali.

-- FINE ART -

ALTRI ARTICOLI SIMILI

Latest articles

NEWS DALLA TUA CITTA'

Notizie Correlate