-- HEADER MASTHEAD DESK --
-- HEADER MASTHEAD MOB --

Tutto pronto per Proger Chieti – Bawer Matera

Ultimo Aggiornamento: giovedì, 2 Novembre 2017 @ 10:19

Chieti. È l’ultima partita casalinga della stagione e per nostra buona sorte non conta nulla. Niente adrenalina, niente tensione, niente vincere o morire, solo voglia di fare festa e di vivere insieme gli ultimi 40’, dandosi un arrivederci denso di calore e di entusiasmo.

Obiettivo salvezza raggiunto e non è cosa di poco conto, viste le tante tribolazioni sofferte durante la stagione e l’alto livello di competitività della serie A2, categoria con la quale si tornava a familiarizzare dopo ben trentacinque anni di assenza. Qualcuno ha scritto: “Quando si raggiunge un obiettivo, bisogna darsene subito un altro. Altrimenti non serve”. Verissimo e la società è già al lavoro per pianificare il raggiungimento di obiettivi sempre più ambiziosi. Ma domenica, è auspicabile che si mettano da parte tutti i pensieri rivolti al futuro e che per due ore si celebri il coraggio, la dedizione e la grande professionalità di tutti i ragazzi allenati, al meglio, da coach Galli. Dieci ragazzi, umili nelle vittorie e orgogliosi nelle sconfitte, uniti sempre e comunque da un altissimo spirito di condivisione, senza il quale mai e poi mai si sarebbe raggiunta la salvezza. Dieci ragazzi che vanno applauditi a prescindere dal contributo offerto alla causa, perché tutti, proprio tutti, hanno lavorato sodo e senza mai risparmiarsi, anche quando per problemi fisici sarebbe stato più saggio per loro fermarsi e riposare. Giusto, allora, festeggiarli alla grande, augurando loro un futuro, fuori o dentro la Proger, non ha importanza, sempre più ricco di ambizioni e di successi.

Coach Galli, artefice capo e demiurgo silenzioso di questa salvezza, forse è l’unico a non aver, responsabilmente, staccato la spina e dalle sue parole emerge chiara la volontà di voler chiudere la stagione nel migliore dei modi: “Dopo la buona prova di Verona, dove siamo stati un po’ sfortunati nel finale, andiamo a giocare l’ultima partita casalinga e vogliamo chiudere bene la stagione. Anche questa settimana non ci siamo potuti allenare al completo perché Piazza e Piccoli sono fermi e speriamo di recuperarli per la partita di domenica. Vogliamo chiudere in maniera positiva una stagione che ci ha dato grandi soddisfazioni”. Anche Marco Allegretti, reduce da una prestazione super in quel di Verona, non è tipo da mollare la presa prima del dovuto e al pari di coach Galli intende regalare ai propri tifosi una vittoria coerente con il clima di festa che animerà il PalaTricalle: “È la nostra ultima partita casalinga e ci teniamo a chiudere degnamente il campionato e a festeggiare degnamente con i nostri tifosi. Non sarà di certo una partita facile, avendo perso Lilov che non fa più parte della nostra squadra ma anche senza straniero penso possa essere una partita alla nostra portata. Da parte nostra ce la metteremo tutta per congedarci dal PalaTricalle con una vittoria”.

Sul fronte avversario, quello di Matera, si vivono sentimenti opposti. La retrocessione diretta, conclamatasi già da tempo, non lascia spazio a nessuna allegria. C’è solo voglia di chiudere con dignità un campionato tutto da dimenticare. Coach Ponticello nonostante tutto, vuole offrire al pubblico una partita vera e non una semplice e banale esibizione: “La recente prestazione casalinga con Ferrara ci mostra in discreto miglioramento rispetto alle precedenti partite: i due punti ci sono sfuggiti di mano per qualche ingenuità nel finale e per la lucidità dell’avversario; tuttavia, credo che le partite con Ferrara e Legnano – insieme alla vittoria su Trieste – abbiano costituito le nostre migliori performance degli ultimi due mesi. A Chieti dovremo provare a ripetere quanto fatto di buono, evitando possibilmente qualche passaggio a vuoto a inizio e fine match – che domenica scorsa ci sono invece costati i due punti. Quella teatina è una compagine molto concreta, la scelta di dare continuità al lavoro di ‘Cedro’ Galli e alla struttura base che aveva fatto bene l’anno scorso – peraltro centrando uno dei premi ‘under’ – è stata decisiva per la buona stagione in corso. Tra i giocatori di maggior rilievo figurano Diego Monaldi – che ho allenato a Reggio Calabria due stagioni fa, Luigi Sergio – giocatore di grande affidabilità, Armwood – americano di grande consistenza fisica, insieme a un giocatore di lungo corso come Marco Allegretti. Per vincere con Chieti sarà di fondamentale importanza giocare con altrettanta concretezza, rispetto a quella mostrata in certe fasi dell’incontro con Ferrara – analogamente al comportamento atteso dai nostri avversari”.

Come è ben noto ormai a tutti, l’ingresso alla gara sarà gratuito, augurandoci che i tifosi teatini rispondano all’appello numerosi e compatti intorno alla squadra. Durante l’intervallo lungo si assisterà ad una lotteria riservata agli abbonati e che vedrà in palio i seguenti premi: 1° premio – Maglietta di Lilov autografata da tutti i giocatori; 2° premio – Foto squadra autografata da tutti i giocatori; 3° premio – Pallone di basket autografato da tutti i giocatori.

A fine gara i giocatori saranno a disposizione dei tifosi per autografie foto di rito. Si ricorda, inoltre, come già annunciato, che, sempre in occasione della partita di pallacanestro con Matera, la Pallacanestro Chieti ha deciso di sponsorizzare e sostenere un’iniziativa del Lions Club International, la “campagna contro le complicanze del morbillo“, malattia che, ancora oggi, ovviamente nei paesi più poveri della terra, miete più di 300 vittime al giorno in età pediatrica.Da alcuni anni il Lions International, tramite la Fondazione Internazionale, promuove campagne di sensibilizzazione e raccolte-fondi per incentivare l’unico strumento valido per debellare questa malattia, cioè la vaccinazione.Uno sforzo immane, pensando alla eterogeneità del territorio interessato e dalla diffusione del morbillo, ma che il Lions sta per completare, anche alla luce del fatto che una dose di vaccino ha il costo irrisorio, per i paesi industrializzati, di 1 dollaro ( 80 centesimi di euro al cambio attuale ).Ecco quindi che l’iniziativa della Proger per domenica 17 aprile, in collaborazione con i due Club della nostra città, il Lions Club Chieti Host e il Lions Club Chieti I Marrucini, assume particolare importanza; un piccolo contributo di ogni spettatore ci aiuterà a salvare bambini dalle complicanze del morbillo e ad avvicinare il giorno in cui questa malattia sarà finalmente debellata.All’ingresso del PalaLeombroni i tifosi troveranno il desk per le offerte e i soci Lions che forniranno ulteriori notizie sulla loro attività.

29^ giornata, quattordicesima di ritorno
Girone Est
Calendario delle gare
Sabato 16 aprile, 20.30
Ferrara: Bondi-Eternedile Bologna
Domenica 17 aprile, 18.00
Ravenna: OraSì-Dinamica Generale Mantova
Recanati: Basket Recanati-Mec Energy Roseto
Treviglio: Remer-De’ Longhi Treviso
Trieste: Alma Agenzia per il Lavoro-Europromotion Legnano Imola: Andrea Costa-Tezenis Verona Chieti: Proger-Bawer Matera
Jesi: Betulline-Centrale del Latte Amica Natura Brescia
Classifica
Dinamica Generale Mantova 42, De’ Longhi Treviso 40, Centrale del Latte-Amica Natura Brescia 38, Mec- Energy Roseto 36, Andrea Costa Imola 34, Alma-Agenzia per il Lavoro Trieste 32, Eternedile Bologna 32, Tezenis Verona 30, OraSì Ravenna 30, Bondi Ferrara 28, Remer Treviglio 28, Proger Chieti 22, Europromotion Legnano 20, Betulline Jesi 16, Basket Recanati 14, Bawer Matera 6

-- FINE ART -

ALTRI ARTICOLI SIMILI

Latest articles

NEWS DALLA TUA CITTA'

Notizie Correlate