Juniores, si ferma ai quarti la cavalcata “nazionale” dell’Alba Adriatica

Ultimo Aggiornamento: mercoledì, 30 Maggio 2018 @ 22:52

Si ferma alla soglia della semifinale l’avventura dell’Alba Adriatica nella fase nazionale del campionato juniores.

 

Nella gara di ritorno dei quarti, infatti, il Tor di Quinto (campione d’Italia in carica) si impone con un netto 3-0.

Nonostante il risultato finale possa far apparire un dominio dei padroni di casa la partita è stata equilibrata fino al 14’ del st quando i romani sono passati in vantaggio su azione di contropiede, fino a quel momento tutto era in bilico anche se con il passare dei minuti l’impresa si è fatta sempre più ardua per i rosso verdi, infatti l’eventuale qualificazione sarebbe dovuta passare per una vittoria con ben due gol di scarto.

 

La partita

 

Mister Marini sembra aver preparato bene la tattica della gara infatti la scelta di controllare i locali per tutto il primo tempo per poi dare il massimo nel secondo per cercare di portare a casa un risultato positivo poteva sembrare quella giusta , durante la prima frazione di gioco poche emozioni sia da una parte che dall’altra, contiamo un paio di tiri pericolosi degli albensi con Foglia e Emili e una traversa colta da Passamtonti direttamente dalla bandierina, mentre il Tor di Quinto ha provato a spaventare gli ospiti con veloci ripartenze sempre ben controllate dalla difesa avversaria.

 

Il primo tempo finisce a reti inviolate

 

Nella seconda frazione di gioco l’Alba Adriatica parte con più veemenza cercando di impensierire i Campioni d’Italia che si trovano a gestire la gara con il gioco a loro più congeniale, il contropiede, infatti al 14° del st SORNOZA finalizza una buona ripartenza portando in vantaggio i locali.

Gli albensi accusano il colpo, sbandano ancora in un paio di occasioni ma pian piano recuperano forze mentali e ricominciano a giocare cercando di portare a casa almeno un risultato positivo esponendosi però alle solite ripartenze del Tor di Quinto che non sortiscono effetti fino al 47° quando  in pieno recupero  Libertini realizza il 2 a 0, passano solo due minuti e di nuovo Libertini al 49° st realizza il terzo gol, il tempo di ripartire con la palla a centro e l’arbitro Guarda di Torre Annunziata fischia la fine della contesa che vede il Tor di Quinto accedere alle semifinali con merito, l’Alba Adriatica non ha sfigurato affatto nelle due gare ricevendo i complimenti del Presidente romano che per quanto fatto vedere nelle due sfide.

 

L’Alba Adriatica esce di scena guadagnandosi il posto tra le prime otto squadre italiane della categoria Juniores dilettanti, un grande traguardo raggiunto da Marini ed i suoi ragazzi, cavalcata iniziata a settembre, culminata con la vittoria del girone e poi con la finalissima regionale, un plauso a questi ragazzi che sono riusciti a coinvolgere molti sportivi durante tutto il campionato entusiasmando ed emozionando tutta la dirigenza per quella caparbietà che hanno sempre messo in campo, un vero gruppo, una vera speranza per il nostro calcio della nostra città che vede sempre di più protagonisti nel massimo campionato regionale giovani locali che sono motivo di orgoglio per la dirigenza.

 

In questa fase finale nelle quattro gare sono andati a segno ben sette giocatori diversi realizzando 15 gol,

4 DJAMBE’ – 3 NERI – 2 EMILI, FOGLIA,PANTONI – 1 PALAZZESE, CIMINI

Tabellino della partita

ALBA ADRIATICA: SANTOMO, IUVALO’ M. PALAZZESE, PASSAMONTI, PICONE, FABRIZI, FOGLIA, EMILI, NERI,DJAMBE’,PANTONI.  A disposizione: ULIVELLO, RIPANI, DI LORETO,DI RENZO,IUVALO’ C. CAPOCASA , DI EGIDIO.  Allenatore: MARINI MASSIMILIANO

TOR DI QUINTO: CAROLIS, PELLEGRINI, CORSETTI, STAFFA, PAPA, CANCRINI, ACANFORA, MATTEI, RUSSO, LIBERTINI, SORNOZA. A disposizione: NATALI, CELESTI, FRANCIONI, PITZALIS, BERARDELLI, TIMPERI, MATERA. Allenatore: MORETTI MARCO

Arbitro: GUIDA DAVID di TORRE ANNUNZIATA

 Assistenti: CASTIGLIONE di Frattamaggiore e CIPOLLETTA di Avellino

Quarto uomo: PERILLO di Napoli

Reti:  14° st SORNOZA – 47° st LIBERTINI – 49° st LIBERTINI su rigore