Calcio dilettanti: stop definitivo a tutti i campionati. Venerdì i verdetti

La FIGC annulla definitivamente tutti i campionati dilettantistici a partire dalla Serie D e per finire con la Terza Categoria. L’intenzione è quella di promuovere le prime in classifica e bloccare le retrocessioni.

La notizia era nell’aria ma dopo il Consiglio Federale di oggi, la FIGC ha comunicato ufficialmente le decisioni prese: “Per quanto concerne, l’attività dilettantistica, valutate le condizioni generali e l’eccezionale situazione determinatasi a causa dell’emergenza Covid-19, il Consiglio ha deliberato di interrompere definitivamente tutte le competizioni, rinviando ad altra delibera i provvedimenti sugli esiti delle stesse competizioni. Resta fissato al 30 giugno il termine per la conclusione dell’attuale stagione sportiva.”

Dopo l’annullamento irrevocabile da parte della Federazione, tutti si domandano come andrà a finire la stagione e quali saranno le squadre promosse e retrocesse. Si va verso la promozione delle squadre in vetta alle classifiche maturate finora mentre le retrocessioni verranno molto probabilmente bloccate.

In Serie D, Girone F, le squadre abruzzesi: Pineto, Vastese, Real Giulianova, Avezzano e Chieti dovrebbero rimanere nella massima serie dilettantistica mentre il S.N. Notaresco spera ancora nella storica promozione anche se è seconda in classifica a pari merito con il Campobasso.

In Eccellenza il Castelnuovo Vomano aspetta solo l’ufficialità per passare in Serie D. Stessa storia vale per Casalbordino e L’Aquila che quasi sicuramente verrano promosse in Eccellenza.