Torneo delle Regioni 2014, inizio con il botto per l’Abruzzo: tutte vittorie tranne gli allievi

Ultimo Aggiornamento: venerdì, 3 Novembre 2017 @ 7:56

trofeoregioniLignano Sabbiadoro. L’invasione pacifica del Friuli Venezia Giulia da parte delle rappresentativa Juniores, Allievi, Giovanissimi, Calcio femminile, Futsal maschile e femminile dei Comitati Regionali della Lega Nazionale Dilettanti ha dato il via alla 53ª edizione del Torneo delle Regioni.

52 gare con spettacolo ed emozioni a ripetizione si sono susseguiti per tutta la giornata cui hanno assistito anche un nutrito numero di osservatori, migliaia di familiari al seguito e tantissimi tra appassionati e curiosi locali. La regione ha risposto con grande spirito di accoglienza, organizzando il terzo tempo in tutti gli stadi al termine degli incontri, e mettendo in campo un’offerta impiantistica di alto livello. In campo i protagonisti della manifestazione non si sono risparmiati mettendo in mostra il meglio del calcio di base italiano. Brilla la stella della Lombardia che vince in tutte le categorie di calcio a 11, mettendo a segno una tripletta nel maschile contro la Calabria e superando la Sicilia nel femminile. Nel futsal si segnalano le conferme delle corazzate Veneto e Lazio, con l’Abruzzo che firma anch’esso una doppietta col brivido tra maschile e femminile. Con i ragazzi vanno in vantaggio nel primo tempo addirittura 7-1, salvo poi soccombere nella ripresa per 2-7. Un solo gol di margine permette comunque agli abruzzesi di portare a casa 3 punti importanti contro la Liguria.

GIOVANISSIMI. Categoria scoppiettante quella dei Giovanissimi, 10 vittorie in 10 gare disputate e nessun pareggio a segnare il debutto alla 53ª edizione del Torneo delle Regioni. Esordio col botto per i campioni in carica del Veneto che superano Trento con una sonora cinquina grazie alla vena realizzativa di Rover (doppietta). La squadra di Collauto s’impone con una prova di forza in vetta al girone E appaiata alle Marche di mister Palanca che vincono di rimonta contro un agguerrito Bolzano. I marchigiani, trascinati da un Moretti in forma strepitosa, tagliano il traguardo sul filo di lana ma per tutto l’arco dell’incontro dimostrano di essere una squadra solida con diverse buone individualità. Nel girone A, vincono Umbria e Sicilia, ma al termine di partite con storie diverse. Gli umbri impongono lo stop ai campani di misura, mentre i siciliani battono la Puglia 2-0 sciupando diverse occasioni da rete. Gli umbri sono autori di una buona prova ma la Campania non è da meno e alla fine la formazione di Parbuoni vince di misura 3-2. Cresce dunque l’attesa per lo scontro tra queste due formazioni che è in programma già alla seconda giornata di gare. Nel girone B, esordio vittorioso per Lazio e Piemonte Valle d’Aosta. I laziali superano la Toscana con due gol di scarto, uno per tempo, mentre i piemontesi hanno la meglio sui lucani grazie alle reti di Naimo, Ragora (su rigore) e Aguglia tutte nella prima frazione. Nel raggruppamento C, i padroni di casa partono col piede giusto dominando il match contro i pari età dell’Emilia Romagna con una prestazione maiuscola e in cui – sotto gli occhi di due ex grandi attaccanti come Paolo Poggi e Luigi Beghetto – brilla la stessa dell’attaccante della Sacilese Andrea De Anna (doppietta). La Liguria supera 1-0 l’Abruzzo e tallona proprio i friulani in vetta alla classifica a quota 3 punti.

ALLIEVI. Debutto con sorpresa. La prima giornata della categoria allievi si è aperta a suon di gol (23 in tutto) e colpi di scena. Una delle notizie più importanti è certamente l’esordio amaro per i campioni in carica del Lazio. I ragazzi di Macidonio, il tecnico che ha raccolto la pesante eredità di Maurizio Rossi (titolo 2013) e dell’ex campione di Lazio e Juventus Giuliano Giannichedda (titolo 2012), escono sconfitti 3-1 dal confronto con i pari età della Toscana. L’altra sfida del girone B ha visto invece la Basilicata pareggiare 2-2 contro il quotato Piemonte Valle d’Aosta. Girone A all’insegna dell’equilibrio: reti bianche per Sicilia-Puglia, mentre il match Umbria-Campania finisce con un gol a testa. Discorso inverso nel C con la Lombardia che supera la Calabria con un rotondo 2-0 (doppietta di Brega) ed il Molise che invece s’impone 3-0 sulla Sardegna. Nel girone D prepotente successo (4-0) per i padroni di casa del Friuli Venezia Giulia: i ragazzi di mister Massai, trascinati dalle reti Savio, Parpinel (doppietta) e Medeot schiantano l’Emilia Romagna. Da parte sua l’Abruzzo ottiene la vittoria di misura (1-0) sulla Liguria. Infine, nel gruppo E, il Veneto batte di rigore il CPA Trento, mentre le Marche s’impongono 2-1 sul CPA Bolzano.

JUNIORES. Solo due pareggi nella prima giornata della categoria Juniores, il resto delle partite hanno trovato un padrone ma non è stata una passeggiata. Quasi tutti i successi sono arrivati al termine di sfide equilibrate. Comunque alla fine i pronostici sono stati rispettati. Nel girone A Puglia e Sicilia si sono annullate a vicenda, ne ha approfittato la Campania che ha regolato l’Umbria con un gol per tempo. Sembra proprio che quest’anno i campani vogliano scrollarsi di dosso la sindrome del primo turno. Nel girone B la Toscana dopo tanti bocconi amari è riuscita a bloccare i detentori del titolo del Lazio mettendo subito in discussione la leadership del gruppo. Musica per le orecchie del Piemonte VA che ha piegato la Basilicata con due gol nel primo tempo issandosi da sola in vetta alla classifica. Nel C la Lombardia ha sofferto con una buona Calabria ma alla fine ha conquistato una vittoria fondamentale per iniziare quel cammino per la riconquista del titolo che manca ai lombardi dal 2004. Il Molise ha lottato ma il colpo al freddo di Fadda ha portato tre punti d’oro alla Sardegna. Tanta buona volontà non è bastata ai padroni di casa del Friuli VG per superare un’Emilia Romagna che ultimamente in questa categoria sta assurgendo a ruolo di guastafeste. Il risultato non ha condizionato l’umore del pubblico, gli oltre 500 spettatori sugli spalti dello stadio di Marano hanno applaudito la squadra di casa. L’Abruzzo con un gol per tempo ha battuto in scioltezza la Liguria portandosi subito in vetta al girone D. Tutto secondo le previsioni nel D, Veneto Marche non hanno lasciato scampo rispettivamente a Trento e Bolzano ma i veneti son riusciti a piazzare l’allungo solamente nel secondo tempo.

CALCIO FEMMINILE. Partenza sprint per il Piemonte Valle d’Aosta che rompe subito gli indugi e sciorina una grande prestazione contro le padrone di casa del Friuli Venezia Giulia, che nel primo tempo reggono l’urto, poi cedono sotto i colpi delle avversarie (da segnalare la doppietta della Soragni). Nell’altro raggruppamento a 3 squadre (girone C), le campionesse in carica della Lombardia superano 2-0 la Sicilia manovrando bene per l’intera durata dell’incontro. Si decide tutto nel primo tempo con le marcature di Gatti e Ghidini. Colpo grosso della Toscana nel girone A che grazie alle reti di Sacchi, Mariani e Fossi vince all’esordio contro la Liguria e s’invola solitaria in testa approfittando del pareggio a reti bianche tra Veneto e Campania. In questo incontro ci prova più volte la Boscarello ma il portiere campano Iodice gli nega per due volte la gioia del gol. Nel girone A, cala il poker regalando spettacolo l’Emilia Romagna che vendica i colleghi maschi, un po’ in ombra nelle loro categorie, superando Trento senza mai soffrire. I gol portano le firme di Faragò, Corradini, Tardini, e Gargan. Nell’altra gara del girone B l’Abruzzo ha vinto contro l’Umbria con le reti di Paolini e Cialfi e dovrà vedersela contro Trento nella seconda giornata.

CALCIO a 5 MASCHILE. Prima giornata scoppiettante per il futsal maschile. Tanti gol e grandi colpi in ossequio alla tradizione di questa entusiasmante disciplina. Azzeccata anche la scelta di concentrare molti incontri nel bellissimo palazzetto all’interno del villaggio GeTur, lo stesso che ospita la quasi totalità delle rappresentative regionali. Mossa che ha garantito una buona cornice di pubblico sin dalle prime battute del torneo. L’altra notizia del giorno è lo scivolone della Lombardia campione in carica. I ragazzi di mister Cecchi inciampano sulla Calabria (vittoria per 3-2) che ottengono un successo di prestigio oltre ai primi tre punti nella competizione. Nello stesso girone si fa notare il Molise che si afferma sulla Sardegna per 4-0. Nel gruppo A prime vittorie anche per Sicilia (successo per 4-3 sulla Puglia) e Umbria (5-3 ai danni della Campania). Nel B esordio positivo anche per Lazio e Basilicata: il primo affonda la Toscana per 7-3, la seconda vince 7-4 con il Piemonte Valle d’Aosta. Anche nel gruppo D non mancano le emozioni. Ne sa qualcosa l’Abruzzo che conquista la vittoria per 9-8 sulla Liguria, ma dopo aver chiuso il primo tempo in vantaggio per 7-1, cede completamente il passo agli avversari nella ripresa terminata 2-7 in loro favore. Nello stesso girone l’Emilia Romagna s’impone 5-1 sul Friuli Venezia Giulia. Nell’ultimo raggruppamento il Veneto fa otto squilli a Trento (8-1 il punteggio finale), mentre le Marche s’impongono 5-1 su Bolzano.
CALCIO a 5 FEMMINILE – L’Abruzzo lancia il suo guanto di sfida al Torneo. Con un esordio a dir poco brillante le ragazze di mister Morelli liquidano Trento per 12-3, confermando in pieno il pronostico che le voleva affamate di rivincita dopo la sfortunata edizione del 2013 ma soprattutto dopo il titolo conquistato nel 2012 in Basilicata. Nello stesso girone Sardegna e Campania si sono date fiera battaglia, chiudendo il confronto sul 4-4. Nel girone B, il Lazio, altra formazione sempre protagonista nella categoria del futsal in rosa, ha battuto 5-2 l’Emilia Romagna, mentre la Basilicata, confermando il trend di crescita delle ultime presenze al torneo, ha superato la Calabria per 3-1. Nel C parte bene la Puglia, che ottiene la prima vittoria ai danni del Piemonte Valle d’Aosta con il punteggio di 6-3. Infine, nel gruppo D, debutto amaro per le padrone di casa del Friuli Venezia Giulia, sconfitte per 8-2 dal Veneto. A riposo la Sicilia (girone C) e le campionesse in carica delle Marche (D) che faranno oggi il loro esordio contro le friulane.

RISULTATI E PROGRAMMA – JUNIORES ore 16.00
Girone A – Sicilia-Puglia 0-0, Umbria-Campania 0-2 Classifica:  Campania 3, Sicilia e Puglia 1, Umbria 0. Così in campo: SICILIA-UMBRIA – Carlino (Ud), PUGLIA-CAMPANIA – Santa Croce Di Trieste (Ts)
Girone B – Toscana-Lazio 0-0, Basilicata-Piemonte VA 1-2 Classifica:  Piemonte VA 3, Toscana e Lazio 1, Basilicata 0; Così in campo: TOSCANA-BASILICATA – Mortegliano (Ud), LAZIO-PIEMONTE VA – Casarsa Della Delizia (Pn)
Girone C – Lombardia-Calabria 2-1, Molise-Sardegna 0-1 Classifica:  Sardegna e Lombardia 3, Calabria e Molise 0. Così in campo: Così in campo: LOMBARDIA-MOLISE  – Azzano Decimo (Pn), CALABRIA-SARDEGNA – Sevegliano (Ud)
Girone D – Friuli VG-Emilia Romagna 0-0, Abruzzo-Liguria 2-0 Classifica: Abruzzo 3, Friuli VG ed Emilia R. 1, Liguria 0. Così in campo: FRIULI VG-ABRUZZO – Tamai Di Brugnera (Pn), EMILIA ROMAGNA-LIGURIA – Cervignano Del Friuli (Ud)

ABRUZZO – LIGURIA 2-0
ABRUZZO: Digifico; Ramundo, Menna, Valerio, Meluso; Iallonardi, Stivaletta (Di Sante 23st), D’Adamo; Maloku (Conte 44st), Fizzani (D’Ottavio 12st), Torsellini (Albertazzi 32st). A disposizione: Ferrara, Cifaldi, Di Massimo, Florindi, Legnini. Allenatore: Roberto Marcangeli.
LIGURIA: Belloro; Albertoni, Antonelli, Negro, Termine; Bevegni, Calzolari (Ginesi 29st), Moroni (Calcagno 13st); Albertelli (El Kahyari 13st), Pesare (Damonte 1st), Valenzise (Taravelle 1st). A disposizione: Carli, Gagliardo, Orlandini, Selmini. Allenatore: Luigi Andreani.
Arbitro: Dellasanta; Bruno e Camber (Trieste)
Reti: Torsellini (A) 15pt, Albertazzi (A) 47st.

Terzo d’Aquileia. Buon esordio per la Juniores dell’Abruzzo, che si impone per 2-0 contro una coriacea Liguria in una gara ricca di agonismo. Parte bene la selezione ligure, con Valanzise pericoloso al 7’: l’avanti biancorosso si presenta davanti a Digifico decentrato a sinistra, ma non riesce a gonfiare la rete. L’Abruzzo inizia a carburare e al primo affondo importante passa in vantaggio: Maloku semina il panico sulla sinistra saltando un paio di avversari, guadagna il fondo all’interno dell’area e serve l’accorrente Torsellini al centro, che non esita e realizza con una botta precisa l’1-0 per l’Abruzzo. La reazione ligure non è veemente, e la prima frazione si chiude senza ulteriori occasioni. Alla ripresa del gioco, invece, la manovra ligure è più convincente la verve della Liguria, pericolosissima al 18’ con il neo entrato El Kahyari, che colpisce il palo, e dopo pochi minuti ci riprova, ma trova un Digifico attento. L’asse centrale abruzzese è solido (Stivaletta e Menna dominano in difesa e a centrocampo), ma non riesce a mettere al sicuro il risultato fino al 92’, quando in contropiede Albertazzi fissa lo score sul 2-0. Prova positiva dei neroverdi di Marcangeli, un po’ sotto ritmo nella parte centrale del match, ma capaci di mantenere il controllo delle operazioni fino al triplice fischio. Sugli spalti Augusto Gentilini, tecnico dell’Under 16, che ha potuto ammirare una gara senza fronzoli e apprezzabilissima dal punto di vista tattico.

Girone E – Trento-Veneto 0-2, Bolzano-Marche 0-3 Classifica: Marche e Veneto 3, Bolzano e Trento 0. Così in campo: TRENTO-BOLZANO – Cordovado (Pn), VENETO-MARCHE – Gonars (Ud)

RISULTATI E PROGRAMMA – ALLIEVI ore 10.00
Girone A – Sicilia-Puglia 0-0, Umbria-Campania 1-1 Classifica: Campania, Puglia, Sicilia, Umbria 1 punto. Così in campo: SICILIA-UMBRIA – Latisana (Ud), PUGLIA-CAMPANIA – Lignano Sabbiadoro (Ud)
Girone B – Toscana-Lazio 3-1, Basilicata-Piemonte Valle d’Aosta 2-2 Classifica: Toscana 3 punti, Basilicata e Piemonte Valle d’Aosta 1, Lazio 0. Così in campo: TOSCANA-BASILICATA – S. Maria La Longa (Ud), LAZIO-PIEMONTE VA – Palazzolo Della Stella (Ud)
Girone C – Lombardia-Calabria 2-0, Molise-Sardegna 0-3 Classifica: Lombardia e Molise 3 punti, Calabria e Sardegna 0. Così in campo: LOMBARDIA-MOLISE – Castions Delle Mura (Ud), CALABRIA-SARDEGNA – Palmanova (Ud)
Girone  D – Friuli Venezia Giulia-Emilia Romagna 4-0, Abruzzo-Liguria 1-0 Classifica: Abruzzo e Friuli Venezia Giulia 3 punti, Emilia Romagna e Liguria 0. Così in campo: FRIULI VG-ABRUZZO – Monfalcone (Go), EMILIA ROMAGNA-LIGURIA – Manzano (Ud)

ABRUZZO – LIGURIA 1-0
Reti: 24’st Retico (A)
Abruzzo: Petrini; Camporesi, Gentile, Colarossi, Ferretti; Di Paolo, Varveri, Xhaferi (Katal 30st); Ciarcellutti (Ettorre 17st), Retico (De Leonardis 26st), Langellotti (Galasso 8st, Fabriani 30st). A disposizione: Della Pelle, Liberati, Natale, Parker. Allenatore: Gabriele Aielli.
Liguria: Todde; Goso (1st Frassetto), Armani, Galluccio, Gheorghita (Cioce 34st); Garattoni (Scalzi 20st), Masi, Scatassi; Bruzzone (Ombrina 10st), Finotti, Grasso (38pt De Grecis). A disposizione: Guerrina, Di Pietro, Frassetto, Giannini, Oppedisano. Allenatore: Domenico Laganà.
Arbitro: Lozei (Trieste)

Carlino. Gara inaugurale per le selezioni Allievi di Abruzzo e Liguria sullo splendido manto erboso del comunale di Carlino. La prima frazione è equilibrata, con moduli speculari 433 e molta battaglia a centrocampo. Convince di più l’Abruzzo, con Ciarcellutti in evidenza sull’out di sinistra al 13’, quando mette una palla velenosa in area che i compagni non riescono a deviare in rete. Dopo pochi minuti è Retico, sempre dell’Abruzzo, a calciare sul portiere da buona posizione. La Liguria non sta a guardare e crea difficoltà agli avversari con Bruzzone sempre pericoloso a destra e con una buona trama di passaggi. Un paio di interventi al limite del penalty, uno per parte, scuotono il finale di frazione, che si conclude comunque a reti bianche. Nel secondo tempo è ancora l’Abruzzo a provarci con più convinzione, con il centravanti Retico sugli scudi: al 12’ e al 18’ prende le misure da calcio piazzato e alla fine rompe gli equilibri al 24’. Decentrato sulla sinistra piazza una punizione velenosa che punisce Todde sulla propria sinistra: Abruzzo-Liguria 1-0. I biancorossi liguri reagiscono subito con Ombrina – colpo di testa da buona posizione controllato dall’estremo abruzzese Petrini – e con un paio di incursioni velenose in area. I neroverdi abruzzesi reggono la reazione avversaria e sprecano il raddoppio nei minuti finali con Ettorre, bravo per due volte a liberarsi, ma poco fortunato nella conclusione. Vittoria meritata dell’Abruzzo che parte bene nel TdR contro una squadra solida come la Liguria, che certamente si giocherà le carte qualificazione nelle prossime gare.

Girone E – CPA Trento-Veneto 0-1, CPA Bolzano-Marche 1-2 Classifica: Marche e Veneto 3 punti, CPA Bolzano e CPA Trento 0. Così in campo: TRENTO-BOLZANO – Castions Di Strada (Ud), VENETO-MARCHE – Bagnarola Di Sesto Al Reghena (Pn)

RISULTATI E PROGRAMMA – GIOVANISSIMI ore 10.00
Girone A – Sicilia-Puglia 2-0, Umbria-Campania 3-2 Classifica: Sicilia e Umbria 3, Puglia e Campania 0. Così in campo: SICILIA-UMBRIA – Precenicco (Ud), PUGLIA-CAMPANIA – Flaibano (Ud)
Girone B – Toscana-Lazio 0-2, Basilicata-Piemonte VA 0-3 Classifica: Lazio e Piemonte VA 3, Toscana e Basilicata 0. Così in campo: TOSCANA-BASILICATA – Lauzacco (Ud), LAZIO-PIEMONTE VA – Pocenia (Ud)
Girone C – Lombardia-Calabria 3-0, Molise-Sardegna 0-3 Classifica: Lombardia e Sardegna 3, Calabria e Molise 0. Così in campo: LOMBARDIA-MOLISE – S. Vito Al Tagliamento (Pn), CALABRIA-SARDEGNA – Trivignano Udinese (Ud)
Girone D – Friuli VG-Emilia Romagna 2-0, Abruzzo-Liguria 0-1 Classifica: Friuli VG e Liguria 3, Abruzzo ed Emilia Romagna 0. Così in campo: FRIULI VG-ABRUZZO – Marano Lagunare (Ud), EMILIA ROMAGNA-LIGURIA – Cervignano Del Friuli (Ud)

ABRUZZO-LIGURIA 0-1
Reti: 8’ st Colombino.
Abruzzo: Perfetti, Cichella, De Simone (9’ st Di Norscia), Di Renzo, Evangelista (17’ st Antonelli), Ferrante (22’ pt Pintauro), Foglia (15’ st D’Andrea), Gallo, Pelacà, Santozzi (24’ st Spinelli), Tarquini (18’ st Mattei). All. Crisante. A disp. Kossiakov, D’Anfra Ricchi, Napoletano, Passaro.
Liguria: Gigliozzi, Chiappini, Ratti, Puleo, Colace, Scardigno, Arlandini, Colombino, Metalla (34’ st Robino), Marchese (16’ st Balbi), Sanni (24’ st Barilari). All. Tonelli. A disp. Giarratana, Muller, Stella, Ardigò, De Miglio, Sechi.
Arbitro: Bignucolo di Pordenone.
Note: Espulsi: Cichella e Di Renzo (A). Ammoniti: Colace, Colombino, Chiappini, Barilari.

Girone E – Trento-Veneto 0-5, Bolzano-Marche 1-2 Classifica: Veneto e Marche 3, Trento e Bolzano 0. Così in campo: TRENTO-BOLZANO – Porpetto (Ud), VENETO-MARCHE – Fiume Veneto (Pn)

RISULTATI E PROGRAMMA – CALCIO FEMMINILE ore 16.00
Girone A – Veneto-Campania 0-0, Liguria-Toscana 0-3 Classifica: Toscana 3, Veneto e Campania 1, Liguria 0. Così in campo: VENETO-LIGURIA Varmo (Ud), CAMPANIA-TOSCANA Duino Aurisina (Ts)
Girone B – Abruzzo-Umbria 2-0, Trento-Emilia Romagna 0-4 Classifica: Emilia Romagna e Abruzzo 3, Umbria e Trento 0. Così in campo: ABRUZZO-TRENTO Chions (Pn), UMBRIA-EMILIA ROMAGNA Risano (Ud)

Umbria – Abruzzo            0-2
Reti:   33′ st Paolini, 35′ st Cialfi
Umbria: Martineau, Barcaccia, Crispoltoni, Felicioni, Ferroni, Gubbiotti E., Gubbiotti I., Lupi, Manducci, Meloni, Rossetti (46′ Paolini).  All. Giogli
Abruzzo: Maranella, Amicucci, Castelli, Cialfi, Cianelli, Copia, Di Fabio, Giuliani, Longo C., Longo I., Primi. All. Mucci.

Girone C – Lombardia-Sicilia 2-0 Classifica: Lombardia 3, Sicilia e Bolzano* 0. Così in campo: SICILIA– BOLZANO Lignano Sabbiadoro (Ud); Riposa: Lombardia
Girone D – Piemonte Valle d’Aosta-Friuli Venezia Giulia 7-0 Classifica: Piemonte VA 3, Friuli VG e Lazio* 0. Così in campo: FRIULI VG – LAZIO Morsano Al Tagliamento (Pn). Riposa: PIEMONTE VA
*una gara in meno

RISULTATI E PROGRAMMA – CALCIO a 5 FEMMINILE
Girone A – Abruzzo-CPA Trento 12-3, Sardegna-Campania 4-4 Classifica: Abruzzo punti 3, Campania e Sardegna 1, CPA Trento 0. Così in campo: ABRUZZO-SARDEGNA – ore 10.00 – San Giorgio Di Nogaro (Ud), TRENTO-CAMPANIA  – ore 11.30 – Lignano Getur

ABRUZZO-CPA TRENTO 12-3 (4-2, 8-1)
Reti: 2’pt Zulli (A), 5’pt Vasapollo (A), 7’pt Donini (T), 7’pt Toselli (A), 19’pt Piattelli (A), 20’pt Pisoni (T); 3′ e 4’st Di Renzo (A), 6′ 9′ e 10’st Plevano (A), 13’st Zulli (A), 15’st Zeni (T), 18’st Plevano (A), 20’st Piattelli (A)
Abruzzo: Di Giuliano, Vasapollo, Toselli, Piattelli, Plevano, Paolucci, Ferretti, Fazzoli, Zulli, Quaresima, Di Renzo, Mazzocchetti; All. Morelli
Trento: Fichera, Cornella, Dalmonech, Donini, Fichera N., Gabardi, Grisotto, Leornardi, Mosca, Pisoni, Zeni, Kurz; All. Sanibondi
Arbitri: Mamera di Pordenone, Kouguti di Pordenone, cronometrista Ripa di Latisana

Girone B – Emilia Romagna-Lazio 2-5, Basilicata-Calabria 3-1 Classifica: Basilicata e Lazio punti 3, Calabria e Emilia Romagna 0. Così in campo: EMILIA ROMAGNA-BASILICATA – ore 10.00 – Latisana (Ud), LAZIO-CALABRIA – ore 9.30 – Lignano Getur
Girone C – Piemonte Valle d’Aosta-Puglia 3-6 Classifica: Puglia punti 3, Piemonte Valle d’Aosta e Sicilia* 0. Così in campo: PIEMONTE VA – SICILIA – ore 11.30 – Lignano Sabbiadoro (Ud) Riposa: PUGLIA
Girone D – Friuli Venezia Giulia-Veneto 2-8 Classifica: Veneto punti 3, Friuli Venezia Giulia e Marche* punti 0. Così in campo: FRIULI VG – MARCHE – ore 9.30 –  Lignano Sabbiadoro (Ud) Riposa: VENETO
* 1 gara in meno

RISULTATI E PROGRAMMA – CALCIO a 5 MASCHILE
Girone A – Sicilia-Puglia 4-3, Umbria-Campania 5-3 Classifica: Sicilia e Umbria 3 punti, Campania e Puglia 0 SICILIA-UMBRIA – ore 15.00 – San Giorgio Di Nogaro (Ud), PUGLIA-CAMPANIA  – ore 17.30 – San Giorgio Di Nogaro (Ud)
Girone B – Toscana-Lazio 3-7, Basilicata-Piemonte VA 7-4 Classifica: Basilicata e Lazio punti 3, Piemonte VA e Toscana 0. Così in campo: TOSCANA-BASILICATA – ore 16.00 – Latisana (Ud), LAZIO-PIEMONTE VA – ore 16.00 – Manzano (Ud)
Girone C – Lombardia-Calabria 2-3, Molise-Sardegna 4-0 Classifica: Calabria e Molise punti 3, Lombardia e Sardegna punti 0. Così in campo: LOMBARDIA–MOLISE – ore 15.00 – Lignano Sabbiadoro (Ud), CALABRIA-SARDEGNA – ore 17.30 – Lignano Sabbiadoro (Ud)
Girone D – Friuli Venezia Giulia-Emilia Romagna 1-5, Abruzzo-Liguria 9-8 Classifica: Abruzzo e Emilia Romagna punti 3, Friuli Venezia Giulia e Liguria 0. Così in campo: FRIULI VG–ABRUZZO – ore 16.00 –  Loc. Torre (Pn), EMILIA ROMAGNA-LIGURIA – ore 16.00 – Palmanova (Ud)

ABRUZZO-LIGURIA 9-8 (7-1, 2-7)
Abruzzo: Del Duca, Agolli, Bellante F., Bellante S., Casalena, Di Biagio, Di Risio, Dominioni, Dosa, Panacci, Rocchigiani, Rici; All. Davide Giffi
Liguria: Cambiano, Moggia M., Miele, Moggia D., Tomaini, Lucchetti, Musante, Canessa, Ruffino, Aiello, Spinetti, Longinotti; All. Paolo Baffetti
Note: ammoniti Bellante S. (A), Aiello (L)

Girone E – CPA Trento-Veneto 1-8, CPA Bolzano-Marche 1-5 Classifica: Marche e Veneto punti 3, CPA Bolzano e CPA Trento 0. Così in campo: TRENTO-BOLZANO – ore 15.00 – Lignano Getur, VENETO-MARCHE – ore 17.30 – Lignano Getur