Vip e castità: per scelta o per moda?

Sesso? No, grazie! Pare sia sempre più diffusa, tra i vip italiani (e non solo), quella che, in alcuni casi, può esser considerata una “moda”, per altri una scelta di vita.

Parliamo di castità e di questa mania di astenersi dai rapporti sessuali. Nei salotti televisivi se ne parla sempre più spesso.

A cominciare da Simona Tagli, che ha ammesso di essere casta da ben dieci anni, “dopo aver fatto un voto alla Madonna di Lourdes”, a seguito di un evento che ha segnato profondamente la sua vita.

O, ancora, Flavia Vento, lontana dai bollenti letti da ben tre anni, in attesa di trovare l’uomo giusto.

Due anni, invece, per un’attrice che dei sogni erotici maschili è stata la protagonista principale: Serena Grandi,  che ha festeggiato la ricorrenza con un post su Instagram.

Spostandosi oltreoceano, troviamo il divo Brad Pitt, che dopo la separazione dalla moglie Angelina Jolie, ha detto basta ad ogni tipo di abuso, dall’alcool al sesso appunto, messo in standby per un anno esatto.

Caso a parte, infine, è quello di Simone Barbato, ex mimo della trasmissione Avanti un altro. Lui di anni ne ha 40, ma questa è una vicenda a parte. Perché Barbato, da sua stessa ammissione, è ancora vergine. Scelta personale o dell’altro sesso? Questo resta un mistero.

Così come rimane un dubbio e un punto di domanda fondamentale: in scelte di vita di questo genere, quanto pesa la moda e la voglia di far notizia?

In foto, una immagine de “L’iniziazione”, film del 1986, con Serena Grandi, diretto da Tinto Brass

Marina Serra