-- HEADER MASTHEAD DESK --
-- HEADER MASTHEAD MOB --

Abruzzo, fondi per scuole aperte anche di pomeriggio e in estate

PUBBLICATO IN:
Ultimo Aggiornamento: sabato, 28 Ottobre 2017 @ 13:00

Pescara. Istituti scolastici aperti anche nel pomeriggio e in estate e sperimentazione, sempre nel periodo estivo, di percorsi di perfezionamento linguistico all’estero. Lo prevede il progetto pilota lanciato dall’assessore all’Istruzione, Marinella Sclocco, denominato “Scuole aperte ed inclusive”, finanziato con 1 milione e 800 mila euro.

“Si tratta – ha spiegato l’Assessore – di un progetto per promuovere l’apertura delle scuole in orari alternativi e per sostenere azioni volte al miglioramento dell’offerta formativa extracurriculare degli Istituti abruzzesi. Così valorizziamo il ruolo sociale della scuola, attraverso forme innovative di apertura al territorio, in una dimensione globale e locale”. Il progetto si articola in due linee di intervento: “Scuole aperte” e “Menti aperte”. Nel primo caso l’azione prevede l’apertura degli Istituti in orario pomeridiano e/o in estate e il coinvolgimento e la collaborazione degli Enti locali, delle famiglie, delle associazioni di volontariato e delle organizzazioni no profit del territorio. E’ finalizzata ad applicare l’offerta formativa attraverso azioni extracurriculari e a facilitare la partecipazione delle scuole al Progetto Scuola expo 2015; quindi ad educare alla legalità e a proporre interventi educativi finalizzati alla manutenzione del verde. “Menti aperte” è rivolta a sperimentare, nel periodo estivo, percorsi di formazione/perfezionamento linguistico all’estero, destinati a studenti appartenenti a famiglie con basso reddito Isee, con risultati scolastici di eccellenza e conoscenza della lingua del paese di destinazione. Inoltre, ad attivare tirocini di orientamento attraverso accordi di collaborazione tra Istituti, Centri per l’impiego, associazioni datoriali convenzioni con le aziende.

SCLOCCO: ‘INTESA PER FAVORIRE PARTECIPAZIONE A GARANZIA GIOVANI’
L’assessore con delega alle Politiche attive del lavoro e della formazione Marinella Sclocco, insieme alle organizzazioni sindacali, associazioni datoriali e del terzo settore ha sottoscritto un protocollo d’intesa per sviluppare azioni volte a favorire una maggiore partecipazione di giovani ed aziende abruzzesi al programma previsto dal Piano esecutivo regionale di Garanzia Giovani. “Davanti alla crescita del tasso di disoccupazione giovanile – ha dichiarato l’Assessore – che a fine 2013 ha raggiunto il 28,2% nella fascia di età che va dai 15 ai 29 anni, è necessario adottare un approccio unitario nei confronti di chi per motivi diversi non studia e non lavora, nonché verso l’abbandono e la dispersione scolastica, proponendo azioni combinate e convergenti che favoriscano un ingresso più veloce e maggiormente qualificato delle giovani generazioni nel mercato del lavoro”. Tra i punti previsti dall’accordo, saranno promossi incontri divulgativi e di orientamento per informare sulle opportunità offerte dal Piano esecutivo della Garanzia giovani sul territorio abruzzese; si sperimenteranno strumenti e metodi di intervento innovativi per migliorare l’occupabilità dei soggetti coinvolti; si sosterranno programmi di responsabilità sociale d’impresa orientati alla promozione dell’imprenditorialità; ci si attiverà anche per favorire i tirocini nelle imprese. “Attraverso il coinvolgimento di tutte le parti sociali – ha concluso Marinella Sclocco – tra il sistema di servizio pubblico di incontro domanda/offerta di lavoro e quello privato si darà vita ad una rete più strutturata ed efficiente, valorizzando le informazioni esistenti attraverso un utilizzo più adeguato ed integrato delle diverse banche dati”.

 

SEGUICI SUI SOCIAL

111,756FansLike
1,569FollowersFollow
5,933FollowersFollow
2,698SubscribersSubscribe
-- FINE ART -

ALTRI ARTICOLI SIMILI

Latest articles

NEWS DALLA TUA CITTA'

Notizie Correlate