-- HEADER MASTHEAD DESK --
-- HEADER MASTHEAD MOB --

Abruzzo, calano del 5,2% gli investimenti di pedoni

PUBBLICATO IN:
Ultimo Aggiornamento: mercoledì, 25 Ottobre 2017 @ 15:35

Pescara. Tra il 2013 e il 2014 in Abruzzo gli incidenti con investimento di pedone sono calati del 5,2% mentre gli incidenti stradali sono diminuiti del 4,8%.

La provincia abruzzese in cui il calo degli incidenti con investimento di pedone è stato maggiore è L’Aquila (-11,5%), seguita da Chieti (-7,1%) e Pescara (-4,9%). A Teramo, invece, vi è stato un aumento del 3,3%. L’incidenza degli incidenti con investimento di pedoni sul totale in Abruzzo era del 9% nel 2013 ed è rimasta del 9% anche nel 2014.

Sempre tra il 2013 al 2014 in Italia gli incidenti stradali con investimento di pedone sono aumentati del 2,8%, mentre gli incidenti stradali in generale sono diminuiti del 2,3%. Questi dati derivano da un’elaborazione del Centro Studi Continental su dati Istat.

Già lo scorso anno il Centro Studi Continental aveva elaborato e diffuso i dati sugli incidenti con investimento di pedone dal 2008 al 2013, evidenziando che tali dati erano pericolosamente in crescita nonostante il calo generale degli incidenti stradali.

Come si è visto questa crescita è continuata anche nel 2014, ed anche in questo caso è in controtendenza rispetto all’andamento generale degli incidenti stradali. E’ doveroso ricordare che i pedoni sono gli utenti più deboli presenti sulla strada e che per questo devono essere tutelati efficacemente sia con provvedimenti legislativi ad hoc sia con l’utilizzo sempre più diffuso delle più recenti tecnologie di cui i veicoli possono essere dotati, con particolare attenzione ad una frequente e corretta manutenzione di tutti i componenti di sicurezza, in primis gli pneumatici.

E’ opportuno, inoltre, che anche i mezzi di comunicazione pongano la dovuta attenzione a questa problematica, con campagne di sensibilizzazione rivolte agli automobilisti per promuovere una maggiore coscienza del problema e favorire una maggiore attenzione a tutela dei pedoni.

L’elaborazione del Centro Studi Continental fornisce anche un prospetto regionale dei dati. Ne risulta che tra il 2013 ed il 2014 la regione in cui vi è stato il maggior aumento del numero di incidenti con investimento di pedoni è la Lombardia (+10,6%), seguita da Piemonte (10,4%) e Campania (6,3%).

Così come è giusto evidenziare i dati negativi, però, è altrettanto importante rendere note le esperienze positive. A questo proposito è da sottolineare che vi sono alcune regioni in Italia in cui il numero di incidenti che coinvolgono i pedoni fra il 2013 e il 2014 non è aumentato, ma anzi è diminuito. In particolare sono da citare Lazio (-3,9%), Sicilia (-4,4%), Puglia (-5%), Abruzzo (-5,2%), Sardegna (-9,7%), Marche (-10,2%), Valle D’Aosta (-13,5%) e Basilicata (-22%).

-- FINE ART -

ALTRI ARTICOLI SIMILI

Latest articles

NEWS DALLA TUA CITTA'

Notizie Correlate