Giulianova, universitari e M5S bonificano le discariche abusive FOTO

Giulianova. Nella giornata di oggi è stata organizzata da Universitari in MoVimento e dal Gruppo MoVimento Cinque Stelle di Giulianova, una giornata dedicata alla pulizia di alcune vie dell’omonimo comune.

All’evento erano presenti,oltre agli attivisti, anche la Parlamentare del M5S Valentina Corneli e il Consigliere Regionale M5S Marco Cipolletti.

I rifiuti raccolti erano rappresentati per la maggior parte di materiali plastici. Rilevante la presenza di vetro e ferrosi spesso frammisti a materiale organico ed indifferenziato. Non sono mancati rifiuti ingombranti come vecchi materassi e pensili in legno.

Il coordinatore del gruppo studentesco UniMoV, Rino Febonio, ha dichiarato: “Come gruppo UniMoV ci siamo occupati in passato presso l’UNITE dell’organizzazione di giornate ecologiche organizzando conferenze sulla Blue Economy ed effettuando la piantumazione di alberi da frutto all’interno dell’Università di Teramo. Questa volta abbiamo voluto dare un segnale molto forte per sensibilizzare le generazioni future riguardo l’importanza di rispettare il pianeta che ci ospita”.

Il movimento 5 stelle di Giulianova invece rileva che “il comportamento incivile di chi disperde i propri rifiuti nell’ambiente sia doppiamente sciocco, in primis perché danneggia qualcosa che appartiene loro, e in secundis perché non usufruisce di un servizio che paga profumatamente al proprio comune attraverso la Tari”.

Il M5S invita l’Amministrazione Comunale di Giulianova che ringrazia per la collaborazione all’iniziativa, ad implementare il più possibile attività di monitoraggio e bonifica dei diversi siti inquinati che diffusi sul territorio sono oggetto di microdiscariche anche incentivando iniziative di volontariato civico volte al coinvolgimento delle componenti cittadine e territoriali sensibili alla tematica. Gli attivisti auspicano infatti che “a partire dalla scuola elementare tanto i programmi scolastici quanto attività all’aria aperta consentano ai ragazzi di usufruire di dedicate ore di educazione ambientale dove venga concesso ampio spazio alla cultura del riciclo e di quella che ormai è la nuova realtà economicamente ineludibile ‘dell’economia circolare'”.

I sacchi e gli altri rifiuti recuperato nella giornata di oggi sono stati collocati nella parcheggio ovest del cimitero, dove saranno raccolti dalla ditta incaricata.