Giulianova, polemiche Bandiera Blu, Di Carlo: ‘opposizione scredita la città’

Giulianova. L’Assessore al Turismo Marco Di Carlo replica al  Cittadino Governante, in merito alle dichiarazioni sull’assegnazione della Bandiera Blu 2020 solo per il tratto di litorale del Lungomare Zara.

“Siamo ancora in attesa che la FEE ci fornisca i dati ufficiali e solo a questi ci atterremo – dichiara l’Assessore Di Carlo – ma possiamo ribadire che la nostra città anche quest’anno ha ottenuto l’ambito vessillo, che qualifica l’eccellenza delle acque di balneazione. Anche qualora non fosse riconosciuta la certificazione sul tratto di spiaggia Sud (Lungomare Spalato e Rodi), possiamo sostenere l’eccellenza delle nostre acque così come dimostrato dai prelievi dell’Arta, effettuati in più punti nel corso del 2019 e confermare che, a scanso di qualsiasi strumentalizzazione, quella parte di litorale è perfettamente balneabile”.

“Ci teniamo – aggiunge l’assessore – inoltre a precisare che i dati considerati negativi dall’Agenzia Regionale per la Tutela dell’Ambiente, si riferiscono a prelievi avvenuti nei mesi di maggio, giugno e luglio 2019, quando la nostra amministrazione non si era ancora insediata o lo aveva appena fatto. Confermiamo l’impegno di seguire con particolare attenzione i prossimi campionamenti, fissati per questo mese ed il prossimo. Come già detto sarà la FEE a darci comunicazioni in merito e ci metteremo al lavoro immediatamente per il prossimo anno”.

“Ci dispiace molto constatare come una parte politica, che oggi siede nei banchi dell’opposizione, pur di ottenere visibilità continui a voler screditare in tutti i modi il lavoro dell’amministrazione comunale e, in questo caso, a tentare di adombrare la qualità delle nostre ricchezze territoriali, soprattutto in un periodo così delicato ed importante per la ripartenza dell’economia e del turismo”, conclude Di Carlo.