Coronavirus, Talamonti (M5S): ‘grazie a solidarietà e Governo nessuno a Roseto sarà lasciato solo’

Roseto. “In questo periodo di grande difficoltà, a Roseto si è attivata una commovente rete di  solidarietà di cui dobbiamo essere molto orgogliosi. Dal Governo sono in arrivo fondi  per sostenere questa rete a supporto della fascia più debole della popolazione,  parliamo di 2 milioni e 185 mila euro – erogazione anticipata del fondo di solidarietà  comunale – oltre a ben 186 mila euro da destinare solo all’erogazione di buoni spesa  per aiutare chi è in difficoltà, anche con l’acquisto di beni di prima necessità”.

Lo ha dichiarato Luigi Talamonti, coordinatore del gruppo M5S Roseto, spiegando che “circa  330 persone nella nostra città erano già in emergenza prima di questo dramma e per  fortuna percepivano il reddito di cittadinanza, ma ora questa platea si è ampliata e
nessuno deve essere lasciato solo”.

“Sono chiaramente misure ‘tampone’, che – aggiunge – si  aggiungono ai provvedimenti già varati nel decreto Cura Italia di marzo, in corso di  attuazione, e in attesa delle nuove misure del decreto di aprile, sempre a sostegno dell’economia”.

“Ci rialzeremo più forti di prima ma, nel frattempo, continuiamo ad  essere uniti e a sostenerci a vicenda. Acquistiamo dai produttori locali e prepariamoci a supportare, non appena riapriranno, tutti gli imprenditori ed i commercianti del  nostro territorio così duramente colpiti dal lockdown. Insieme ce la faremo”, conclude Talamonti.