Alba Adriatica, Viviani (Etica per Alba) chiama a raccolta i simpatizzati: tutti gli scenari attuali

Ultimo Aggiornamento: martedì, 30 Gennaio 2018 @ 21:10

Gli scenari ancora devono chiarirsi, nel composito panorama politico di Alba Adriatica, così Gabriele Viviani (che ha già aperto la sua sede elettorale, ribadendo la volontà di candidarsi a sindaco), inizia a riunire i simpatizzanti.

 

Domani, mercoledì 31 gennaio, infatti, in un locale di Tortoreto è in programma una riunione della lista “Etica per Alba”, il progetto civico elaborato dall’ex assessore e segretario Dem, che punta dritto all’appuntamento di primavera. Sarà l’occasione per iniziare a confrontarsi su candidature e programmi, in vista poi di allargare, eventualmente, il campo delle possibili adesioni (info 392.3863993) e alleanze. Sempre di matrice civica, senza apparenze politiche, così come ha ripetuto in più occasioni il leader di Etica per Alba.

 

Gli altri scenari. Nel centrosinistra si attende il congresso del Pd, in programma domenica 4 febbraio. Sotto questo aspetto, e i rumors sono questi, si dovrebbe andare con un’unica candidatura, quella dell’attuale coordinatore Progressisti per il Pd, Paolo Tribuiani. Da dopo il congresso, poi, inevitabilmente, si aprirà la fase di costruzione dell’alleanza e dell’individuazione del candidato sindaco. Sempre nella stessa area, continuano a circolare i nomi di Nicolino Colonnelli, Piero Pulcini (il suo nome è in risalita) e dell’ex vicesindaco Giuliano de Berardinis. Già certo della candidatura e della lista (Voi in Comune) Remo Saccomandi, politico e amministratore di esperienza, che sta lavorando per dare forma alla lista e alla stesura del programma.

 

La parentesi delle politiche, ovviamente, ha in parte congelato i movimenti nel centrodestra, dove anche il sindaco uscente, Tonia Piccioni, deve ancora sciogliere la riserva sulla ricandidatura. In serata è attesa anche l’assemblea pubblica del M5S, in viale della Vittoria.