-- HEADER MASTHEAD DESK --
-- HEADER MASTHEAD MOB --

Roseto, Casa Civica lancia l’allarme: ‘Intere zone al buio, poca sicurezza per i turisti’ FOTO

Ultimo Aggiornamento: mercoledì, 25 Ottobre 2017 @ 3:42

Roseto degli Abruzzi. “Lampioni divelti, inghiottiti dalle erbacce, rotti e non funzionanti sono il biglietto da visita che Roseto offre in questi giorni a turisti e residenti: i cittadini ci segnalano intere zone della città al buio.

Il gruppo di lavoro di Casa Civica che si occupa di manutenzione del territorio ha verificato questi disagi e rotture in diverse zone del territorio cittadino, su viale Makarska, nella zona Nord di Roseto, a Cologna Spiaggia, sia sulla strada statale che nelle vie interne principali, come via Defense, poi anche a Campo a Mare, in Viale Europa così come a Cologna Paese, in via Tramontana e via della Specola, che sono le due strade di accesso al paese. Ma questi sono solo degli esempi.

Lo stato generale della rete di illuminazione pubblica è davvero ai limiti del decoro ed è urgente intervenire per restituire un’immagine accettabile alla nostra città e anche sicurezza ai cittadini, che non meritano certamente una Roseto al buio”.

E’ questo l’allarme lanciato dal segretario e dal presidente di Casa Civica Roseto, Gabriella Recchiuti e Flaviano De Vincentiis a seguito delle segnalazioni di molti cittadini rosetani sulle condizioni e lo stato della rete di illuminazione pubblica.

“I cittadini ci segnalano che in molte zone ormai sono più i pali della luce non funzionanti che quelli regolarmente accesi di notte” spiega il Presidente Flaviano De Vincentiis. “Accantonato il piano di Pavone e il suo project financing per l’illuminazione pubblica ci chiediamo quale sia la soluzione individuata dopo un anno di amministrazione dalla giunta di Girolamo? A quanto pare nessuna per il momento. Non solo non si sta individuando un piano di intervento ma l’amministrazione non riesce nemmeno a trovare le risorse e la buona volontà di sostituire le lampadine mancanti. Questo è grave e la dice lunga sul grado di conoscenza del territorio e delle sue problematiche da parte del sindaco”.

“Archiviati i buoni propositi e le promesse elettorali di rendere la città più pulita, sicura e curata, registriamo un deficit di manutenzione in tutto il territorio rosetano, soprattutto nelle frazioni, e lo stato decadente dell’illuminazione pubblica ne è la prova” aggiunge Gabriella Recchiuti, che poi prosegue: “Le foto che ci inviano i cittadini testimoniano le condizioni di molti lampioni rotti e non funzionanti; tanti ci raccontano del disagio di intere zone al buio e della sensazione di poca sicurezza che ne deriva, anche in zone frequentate dai turisti.

Questo è gravissimo e denota non solo scarsa progettualità e capacità amministrativa ma testimonia anche la distanza e il disamore verso una città che, soprattutto d’estate, dovrebbe ‘brillare’ e invece viene lasciata al buio”.

-- FINE ART -

ALTRI ARTICOLI SIMILI

Latest articles

NEWS DALLA TUA CITTA'

Notizie Correlate