-- HEADER MASTHEAD DESK --
-- HEADER MASTHEAD MOB --

Atri, caso scuole: maggioranza compatta contro gli attacchi di Prosperi e Ferretti

Ultimo Aggiornamento: sabato, 28 Ottobre 2017 @ 2:04

Atri. “La maggioranza al comune di Atri è solida e compatta. Non siamo affatto allo sbando o disuniti come qualcuno ha sostenuto o voluto strumentalmente far credere, siamo invece coesi e determinati”.

Con queste parole i gruppi di maggioranza al Comune di Atri fanno quadrato intorno al sindaco Gabriele Astolfi, e fanno chiarezza su alcuni temi sui quali ci sono stati attacchi e critiche da parte della minoranza.

“Il consigliere del Pd Alfonso Prosperi – scrivono i gruppi di maggioranza al comune di Atri – ha parlato di isolamento del Sindaco, accusandolo, tra le altre cose, di essere un ‘ducetto’ e additando i consiglieri di maggioranza come ‘chierichetti’. Parole, quelle pronunciate da Prosperi, che ci lasciano basiti sia per il contenuto che per la condizione di chi le pronuncia che, evidentemente, non ha il benché minimo rispetto istituzionale nei confronti del primo cittadino e dei colleghi consiglieri di maggioranza. Del resto, le dichiarazioni di Prosperi, fanno il paio con quelle della consigliera di minoranza Barbara Ferretti, la quale, proprio qualche giorno fa, aveva rilasciato dichiarazioni di uguale tenore nei confronti del Sindaco e dell’amministrazione”.

Aggiungono, inoltre, i gruppi di maggioranza, che “mai prima d’ora si erano registrati livelli di tale bassezza nel confronto politico locale, in cui, troppo spesso, si ricorre alle vicende personali e al “fanghificio” gratuito piuttosto che alla critica sull’operato della maggioranza”.

“Anche noi avremmo considerazioni ‘melmose’ da fare – prosegue la maggioranza – ma, proprio per rispetto dei ruoli rivestiti, ci asteniamo dal farle in quanto, da una parte non intendiamo scendere a tale livello, e dall’altra perché vogliamo proporre una politica costruttiva e non distruttiva. Occorre chiedersi, cosa ne pensa la segreteria locale del PD dei comportamenti dei due consiglieri, visto che questi signori scrivono sempre e soltanto a titolo personale, non sarà mica che quelli isolati sono proprio loro due?”.

“Stupisce – continuano i gruppi di maggioranza – che non si accorgano che il loro partito, il Pd ha un uomo solo a capo del governo e a capo del partito nazionale, leggasi Matteo Renzi, non eletto, che in questi anni sta distruggendo l’Italia, con promesse fatte e non mantenute. Lo stesso accade a livello regionale, dove c’è un uomo solo al vertice del partito: Luciano D’Alfonso. Un governatore che nulla ha fatto in questi anni per l’economia e per i posti di lavoro del nostro territorio e che ha, invece, fortemente ridimensionato l’ospedale di Atri senza mai preoccuparsi di illustrare alla comunità atriana il benché minimo progetto di rilancio”.

“Prosperi e Ferretti – concludono i gruppi di maggioranza – mancano del tutto di senso istituzionale pensando bene di attaccare le persone piuttosto che l’operato politico-amministrativo, e tutto questo senza osservare realmente quello che fa il proprio partito, senza mai ribellarsi a quello che che il Pd regionale sta facendo al nostro ospedale e ai nostri servizi. Piuttosto che fare bassa politica, a danno della nostra città, dei territori e delle persone, servirebbe pensare davvero alla cosa pubblica e alle reali esigenze dei cittadini. In questi tre anni di opposizione Prosperi e Ferretti non hanno proposto nulla in consiglio comunale, limitandosi a dire semplicemente no, con l’obiettivo di far intendere che ci sia sempre sotto qualcosa di losco e di poco pulito. Fare opposizione, invece, significa anche proporre soluzioni praticabili e non soltanto denigrare l’avversario. Tutto questo loro non l’hanno mai fatto e siamo certi che non lo faranno”.

-- FINE ART -

ALTRI ARTICOLI SIMILI

Latest articles

NEWS DALLA TUA CITTA'

Notizie Correlate