Teramo, un murales a scuola di Piano della Lenta: iniziativa per la settimana dell’Alimentazione

- SIDEBAR 1 -
- EVO -
Ultimo Aggiornamento: venerdì, 3 Settembre 2021 @ 17:42

Teramo. Questa mattina il sindaco Gianguido D’Alberto e l’assessore Antonio Filipponi, assieme alla dirigente scolastica Dott.ssa Adriana Sigismondi, si sono recati presso la scuola “Claudia Sarti” di Piano della Lenta, dove l’artista Ivan Pilogallo, coadiuvato da Attilio Spagnuolo, ha realizzato il Murales programmato nel quadro delle iniziative della “Settimana dell’alimentazione”, la campagna promossa dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale insieme a partner di tutto il mondo e con le città di Bari, Teramo, Roma, Prato e Cremona per sensibilizzare l’opinione pubblica sugli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile delle Nazioni Unite (gli SDG) e sul lavoro della Cooperazione Italiana.

Il sindaco nel complimentarsi con l’artista, rimarca come si tratti di “Una iniziativa di levatura internazionale, da Teramo e che vede i giovani come elemento essenziale per veicolare i messaggi che la sostanziano. Altro aspetto che mi piace sottolineare è quello della localizzazione delle scuole, entrambe in posizioni non centrali, in termini urbani, a significare che è tempo ormai di non considerare più ciò che è distante dal centro come periferia ma di pensare alle realtà – ad ampio spettro e quindi non solo urbanistica – come un tutt’uno, unito e impegnato in un cammino condiviso e comune”.

L’assessore Filipponi, dal canto suo, precisa che “Abbiamo raggiunto il nostro obiettivo: fare questa sorpresa agli alunni che rientreranno a scuola e offrire loro il murales, ricco di bellezza e di messaggi impliciti. Ci prepariamo così alla Settimana dell’alimentazione, che si svolgerà a fine settembre, che vedrà Teramo come protagonista e per la quale abbiamo in serbo altre sorprese”.

La Dott.ssa Sigismondi sottolinea “Siamo entusiasti di quanto abbiamo dinanzi agli occhi e soprattutto di vedere come attorno all’artista si siano intersecate altre modalità creative come la musica che ha accompagnato il lavoro e li video che lo ha interpretato nella chiave specifica. E’ un capolavoro, un bel viatico per il ritorno a scuola; sono entusiasta nel pensare a quanto saranno felici gli alunni nel vedere la loro scuola con questa opera d’arte; sarà la prova di come la bellezza possa incidere positivamente sull’apprendimento”.

Il murales è il secondo dei tre previsti, dopo il primo già realizzato nella scuola di Sant’Atto e l’ultimo in progetto all’ Università di Teramo. Col titolo “Trasporto eccezionale” il murales riprende i temi della sana e condivisa alimentazione ed ha spunto dall’esperienza personale dell’ autore “Dovendo viaggiare per lavoro, mi sono trovato spesso dietro camion in autostrada con la targa ‘trasporto eccezionale’, laddove però ciò che trasportano è tutto fuorché eccezionale; nel murales è invece rappresentato uno slittino che ricorda la spensieratezza nel Natale e che trasporta davvero qualcosa di eccezionale perché carico di frutta e verdura: cibo per chiunque ne abbia bisogno; la bimba che guida lo slittino, il bimbo che fa la vedetta si impegnano insieme per uno scopo comune: il dono”.

-- ALTRE NEWS 0 --
-- ALTRE NEWS 1 --
- SIDEBAR 2 -

Latest articles

- SIDEBAR 3 -
Error decoding the Instagram API json

Notizie Correlate