Teramo, successo per “Una casa di donne”: la piéce teatrale di Dacia Maraini

Il centro di cultura delle donne “H. Arendt” in occasione della giornata Internazionale contro la violenza sulle donne ha organizzato ieri, con successo, un pomeriggio di approfondimenti e riflessioni su “Prostitute prostituite: l’uso del corpo delle donne tra sex work e schiavitù sessuale” preceduto dalla pièce teatrale di Dacia Maraini “Una Casa di Donne” con Ottavia Orticello, regia di Jacopo Squizzato.

L’evento si è svolto con un doppio incontro: nella Casa circondariale di Teramo, alle ore 14.00, e, a seguire, nella Sala Polifunzionale della Provincia di Teramo

Per le detenute il pomeriggio è stato un’importante motivo di sfogo e hanno chiesto di tornare agli ospiti e alle ospiti: Guendalina Di Sabatino, presidente centro “H, Arendt”; la senatrice e parlamentare europea, prima presidente nazionale della commissione pari opportunità, Elena Marinucci; Irene Giacobbe, giornalista, Presidente Power and gender – presidente AFFI Casa Internazionale delle donne; Oria Gargano – Presidente BeFree Cooperativa Sociale contro tratta, violenza, discriminazioni; Laura Di Filippo, Docente di Criminologia – Università degli Studi Teramo, Giovanni Timoteo, Segretario generale CGIL Teramo che ha contribuito alla riflessione con il suo punta di vista maschile; Beta Costantini, neoeletta delegata alle Pari Opportunità della Provincia di Teramo, Edda Migliori, giornalista…” e aggiungo, Alessandro Gilleri, produttore Golden Show Theatre; Adele di Feliciantonio, quotidiano il Centro, le Docenti del Liceo scientifico “ A. Einstein” di Teramo Chiara Conocchioli e Daniela Patriarca, le Studentesse dello stesso Liceo Siria Ubalducci, Pannocchia Alessia, Agnese Di Lorenzo, Suami Spadaccino, Daiana Piccirilli, Daniela Di Biagio, Giovanna Liberatore, studentessa del Liceo scientifico “M. Delfico”.