-- HEADER MASTHEAD DESK --
-- HEADER MASTHEAD MOB --

Giulianova, ‘Arb-homines’: Edoardo Ettorre dipinge il rapporto tra albero e uomo sulla parete del Curie

Ultimo Aggiornamento: martedì, 18 Maggio 2021 @ 18:26

Giulianova. Il 26enne giuliese ha realizzato un nuovo murale sulla parete est del Liceo ‘M. Curie’. L’opera, realizzata da Edoardo Ettorre, è il risultato finale di un progetto realizzato dalla scuola in sinergia con l’associazione Co.N.al.Pa (Coordinamento Nazionale Alberi e Paesaggio Onlus).

Il progetto ha l’intenzione di rendere parte integrante, protagonisti dell’opera, gli alberi davanti la parete che in questo modo assume una caratteristica mutevole, vitale. La crescita degli alberi andrà a modificare, con il tempo, l’estetica del dipinto incidendo sulle proporzioni dell’opera stessa, che si sviluppa sulla parte superiore della parete, proprio per rendere le piante partecipi e non d’intralcio al progetto e, allo stesso tempo, creare un contatto sempre più diretto tra natura e uomo (raffigurato).

Questa interazione, diacronica e sincronica, favorisce un contatto interattivo tra arte e natura, tra l’uomo e la terra. Nasce così il titolo, ‘Arb-Homines’, che gioca sulle “radici” delle parole albero e uomo. Un invito a creare un nuovo rapporto generato dalla dedizione e salvaguardia. Prendendosi cura dell’albero, l’uomo si prende cura di sè e del suo futuro.

L’immagine presenta il mezzo busto di una persona che alleva le sue “creature”, così come la scuola fa crescere le nuove generazioni. Altro elemento figurativo importante è la presenza della pianta che il soggetto nutre attraverso un filo rosso, simbolo di vita, di amore e di legame imprescindibile. Lo stesso filo, però, rischia di soffocare l’arbusto denotando la responsabilità che la vita della pianta e dell’ambiente in generale è nelle nostre mani.

L’immagine presenta una proiezione nel futuro della stessa pianta che vi è di fronte. Si struttura anche in funzione di una sua veduta dalla strada, caratterizzandosi con pochi elementi, ma ben definiti, che rendono l’opera riconoscibile e coinvolgente anche da un punto di vista lontano.

L’obiettivo dell’artista è quello di sensibilizzare lo spettatore riguardo alla responsabilità che abbiamo nei confronti della natura, la quale salute dipende solo ed esclusivamente da noi che abbiamo la necessità di conservarla e preservarla per il presente ed il futuro. Citando Tolstoj, infatti, Edoardo Ettorre ritiene che “una delle prime condizioni di felicità è che il legame tra l’uomo e la natura non si rompa”.

Il murale è stato realizzato grazie alla collaborazione tra il Liceo ‘M. Curie’, associazione Co.N.al. Pa., e gli sponsor Romani Colore Ferramenta e Manetta Noleggi.

 

-- FINE ART -

ALTRI ARTICOLI SIMILI

Latest articles

NEWS DALLA TUA CITTA'

Notizie Correlate