- EVO -

Castelnuovo, spettacolo teatrale chiude progetto dell’Opera Sante de Sanctis

- SIDEBAR 1 -
- EVO -
Ultimo Aggiornamento: lunedì, 27 Settembre 2021 @ 18:58

Castelnuovo. Si è concluso sabato 25 settembre 2021 con uno spettacolo teatrale il progetto “Semi di Teatro, Fiori di Loto” condotto da Laura Margherita Di Marco e Alessandra Zancocchia della “Compagnia dei Merli Bianchi” nell’ambito del progetto “Di Arti e di Mestieri” curato dall’Opera Sante de Sanctis in collaborazione con Villa Irelli.

Protagonisti i circa 20 ragazzi e ragazze con disabilità, dai 15 anni in su, che da marzo stanno seguendo i vari laboratori nella Fattoria Sociale Villa Irelli, a Castelnuovo Vomano, nel comune di Castellalto (TE). Allo spettacolo, dal titolo, “Di arti e di mestieri …e un pizzico di poesia” hanno partecipato: Matteo, Aurelio, Matteo, Lorenzo, Raffaella, Moreno, Ilaria, Alberto, Giorgio, Alberto, Sonia, Stefan, Chiara, Anna, Benedetta, Leonardo, Mario, Anna e Stefano. Mercoledì 29 settembre 2021, inoltre, i ragazzi partecipanti al progetto e le loro famiglie saranno ospiti nella tenuta Cerulli Spinozzi di Canzano (TE) per emozionarsi tra i meravigliosi vigneti e le cantine dell’azienda.

- EVO -

“Il laboratorio ‘Semi di teatro, fiori di loto’- spiega il dottor Marco Valerio de Sanctis, Presidente dell’Opera Sante de Sanctis – è iniziato tra l’imbarazzo e la vergogna, ma piano piano i ragazzi si sono lasciati andare, sperimentando attraverso il proprio corpo emozioni e sensazioni uniche, socializzando e divertendosi. Ringrazio tutti gli operatori della Compagnia dei Merli Bianchi, i ragazzi e le loro famiglie e tutto il nostro prezioso staff. I laboratori proseguiranno fino a dicembre con tante altre sorprese ed emozioni”.

Di Arti e di mestieri è una iniziativa patrocinata e supportata anche dal Comune di Teramo e dalla Fondazione Tercas, e organizzata in collaborazione con la Cia Agricoltori Italiani L’Aquila-Teramo, la Compagnia dei Merli Bianchi, l’associazione NaturAmo, l’artista del legno Gianni Tarli e la società agricola D’Amario e Feliciani di Atri – prevede oltre al teatro, laboratori di infeltrimento della lana, di lavorazione della ceramica, di cucina, di produzione del formaggio, di lavorazione del legno e laboratori dedicati alla cura dell’orto. Per le famiglie previste attività di parent training e ci saranno anche mostre mercato. I ragazzi sono seguiti da operatori sanitari, assistenti, artisti e professionisti i quali si impegneranno affinché possano sperimentare comportamenti adattivi e apprendere abilità funzionali alla vita quotidiana e all’autonomia.

L’Opera Sante de Sanctis è un’associazione per la terapia e la riabilitazione di disabili psicofisici fondata nel 1898 da Sante de Sanctis, pioniere della neuropsichiatria infantile in Italia. L’Associazione svolge, fin dalla sua fondazione, un ruolo di avanguardia nell’uso di tecniche riabilitative innovative o sperimentali associate alla tecnica riabilitativa ordinaria. Nel 1978 il Ministero della Sanità ha stipulato con l’Associazione la prima Convenzione con la quale è stata sancita l’autorizzazione a fornire assistenza sanitaria specifica riabilitativa dando vita a quelle attività che ancora oggi, in accordo con tutte le successive innovazioni e integrazioni introdotte dalla Regione Lazio, i quattro centri di riabilitazione dell’Associazione, situati nel tessuto urbano romano con trattamento semiresidenziale e ambulatoriale, continuano a erogare.

-- ALTRE NEWS 0 --
-- ALTRE NEWS 1 --
- SIDEBAR 2 -

Latest articles

- SIDEBAR 3 -
Error decoding the Instagram API json

Notizie Correlate