Ambiente da amare, workshop con AMP del Cerrano e Università di Camerino

Ultimo Aggiornamento: giovedì, 2 Novembre 2017 @ 4:30

Pineto. L’Area marina protetta Torre del Cerrano, in collaborazione con l’Università di Camerino, il centro studi cetacei,  la Riserva naturale dei Calanchi di Atri e l’associazione Guide del Cerrano, organizza una due giorni di studio dal titolo “l’Ambiente da Amare”.

Il Workshop, in programma a Villa Filiani il 16 ed il 17 maggio a partire dalla ore 16, si tiene in occasione delle lezioni programmate nell’Area Marina Protetta Torre del Cerrano del Master MARAC in Management Aree e Risorse Acquatiche Costiere, dell’Università di Camerino.

Agli incontri parteciperanno il sindaco di Pineto Robert Verrocchio e il presidente dell’AMP Leone Cantarini, mentre le relazioni saranno tenute dal direttore dell’Area marina, Fabio Vallarola, che parlerà dell’istituzione dell’AMP e delle Reti delle aree protette marina;  Adriano De Ascentiis, direttore della riserva Calnchi di Atri, relazionerà, invece, sui siti di interesse comunitario.

Martedì 17 maggio, ci saranno gli interventi di Laura Traini, assessore all’ambiente del Comune di Pineto (L’ambiente attraverso la comunicazione e l’empatia); Claudia Borgatti del  Centro studi cetacei e dell’ASS. Guide del Cerrano (L’opera dei volontari in mare, tartarughe e visual census), mentre le conclusioni saranno affidate ad Alberto Felici, dell’Università degli studi di Camerino.

La mattina di martedì 17 maggio è prevista una lezione in ambiente, con una passeggiata guidata da Pineto alla Torre, appuntamento ore 9,30 sempre da Villa Filiani.

La manifestazione è patrocinata dalla Regione, dai Comuni di Silvi e dalla Provincia di Teram