Torano, albergo diffuso: l’idea per riqualificare il centro storico

Ultimo Aggiornamento: domenica, 31 Marzo 2019 @ 11:37

Torano Nuovo. Una nuova formula per l’accoglienza turistica, mutuata da altre realtà dove ha avuto ottimi riscontri nei piccoli borghi e nelle città di pregio.

 

Il consiglio comunale di Torano Nuovo, nella seduta di ieri, ha licenziato la delibera attraverso la quale si avvia l’iter per realizzare il cosiddetto albergo diffuso. Un’idea, quella veicolata dall’amministrazione guidata dal sindaco Alessandro Di Giacinto, utile per offrire anche un riscontro di natura turistica per un borgo che, storicamente parlando, fa leva sul gusto e sull’enogastronomia.

 

Tradotto in soldoni, la ricettività turistica classica (negli alberghi), lascia spazio a camere e servizi annessi collocati in edifici tra loro contigui ma comunque vicini. L’obiettivo è quello di offrire una vacanza con i confort classici, nel borgo storico e a due passi dalla natura. In questo contesto si inserisce anche la volontà di riqualificare il centro storico, rilanciare l’economia e recuperare gli immobili al momento non utilizzati e comunque da ristrutturare.

Il disciplinare approvato dal consiglio comunale prevede degli step. Innanzitutto procedere ad un censimento degli immobili utili a realizzare un albergo diffuso, che possono riguardare singole stanze i parti di immobili da ristrutturare. Nella fase successiva, sarà garantito uno studio di fattibilità e il tipo di assetto da dare all’intero progetto (l’obiettivo è una sorta di collaborazione tra pubblico e privato) e individuare le possibili forme di finanziamento.

 

Rilancio del borgo storico, possibilità di catturare presenze turistiche tutto l’anno, legandole ad eventi che si legano alle caratteristiche del territorio. Questi i principali obiettivi della progettualità.